L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Paura di ingoiare

Buongiorno Dottoressa, mio figlio di 8 anni da 4 giorni lamenta difficoltà a deglutire. È un bimbo che mangia bene, di tutto, talvolta anche troppo e velocemente. Ora mastica qualsiasi cosa per minuti e minuti prima di ingoiare. Il primo episodio si è verificato giovedì sera durante un aperitivo, eravamo ancora in Italia. Edoardo ha lamentato fastidio dopo aver mangiato una patata al forno un poco appuntita. Mi rivolgo a lei perché siamo in vacanza all'estero. Le sono grata fin da ora per la sua attenzione. Cordiali saluti continua
Dott.ssa Marina Cammisa
Pediatra

Gentile Elisabetta, una qualche difficoltà ad ingoiare dopo una piccola esperienza di deglutizione dolorosa di può verificare in chiunque. Spesso si tratta di un vero e proprio trauma che crea una zona particolarmente sensibile e dolorante a livello della bocca o del retrofaringe. In questi casi, la cosa migliore da fare è quella di somministrare per un po’  alimenti più freschi e morbidi. Infatti non appena Edoardo avrà dimenticato l’episodio e sarà diminuito il dolore, ricomincerà a mangiare con tranquillità. Per un recupero più rapido è fondamentale però che non gli ricordiate costantemente l’accaduto, che non gli facciate domande sulla presenza o assenza del dolore e non vi preoccupiate per una leggera disappetenza reattiva. Meno sarete apprensivi voi e più facilmente il bambino dimenticherà l’episodio e riprenderà a mangiare regolarmente.

Fai una domanda

Vellutata di zucca con quinoa
Vellutata di zucca con quinoa
Vellutata di zucca con quinoa
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop
Vellutata di zucca con quinoa

La tata consiglia

La pulizia della bocca

Avete appena allattato e siete pronte per fare il bagnetto al vostro bambino? Dopo aver lavato con attenzione occhi, orecchie e naso ricordate che, in generale, un neonato non ha reale necessità di una pulizia accurata per la bocca, proprio perché beve solo latte. Potrà rivelarsi utile, invece, accertarsi che vostro figlio non abbia dei residui alimentari dopo colazione, pranzo e cena, solo quando inizierete lo svezzamento (quindi non prima dei 6 mesi) e dopo la comparsa dei dentini da latte. Adesso, buon bagno!

Scopri gli altri consigli