Alimentazione corretta 4-10 anni

Frutta e verdura: ci vogliono 10 porzioni al giorno?

Lo sostiene una ricerca dell’Imperial College di Londra: ma secondo la dottoressa Caroli, è un’esagerazione e bastano 5 porzioni al giorno.

Frutta e verdura: ci vogliono 10 porzioni al giorno?

Tre, cinque o addirittura dieci volte al giorno. Frutta e verdura, si sa, fanno bene. Ma quanto sono le giuste porzioni che si dovrebbero mangiare ogni giorno? La regola delle 5 porzioni al dì è stata infatti messa in discussione più volte. Una delle ultime è stata in seguito a una ricerca dell’Imperial College di Londra pubblicata dall’International Journal of Epidemiology, secondo cui chi vuole vivere a lungo dovrebbe mangiarne il doppio: dieci porzioni al giorno. Consumare quotidianamente 800 grammi di frutta e verdura, considerata una porzione da 80 grammi, ridurrebbe del 13% il rischio di cancro e del 28% quello di sviluppare malattie cardiache. “È un’esagerazione e gli eccessi non vanno mai bene”, commenta la dottoressa Margherita Caroli, consulente dell’Unione europea e temporary advisor dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Dottoressa Caroli, perché sono troppe 10 porzioni al giorno di frutta e verdura?
“Ma come si fa? Mangiare così tanta frutta e verdura vorrebbe dire, in particolare per un bambino, evitare tutto il resto e quindi avere un’alimentazione completamente squilibrata e carente di proteine, grassi e altri nutrimenti importanti. E non assumere abbastanza vitamina B12, contenuta soprattutto nella carne e nel pesce, potrebbe comportare lo stesso l’insorgere di tumori e malattie cardiovascolari”.

Quindi quale sarebbe la quantità giornaliera raccomandata?
“Per un bambino sopra i 3 anni, vanno bene 3 frutti al giorno e due porzioni da 100 grammi di verdura, a pranzo e a cena. La frutta si può mangiare anche a tavola: non ha infatti alcun fondamento scientifico il discorso per cui vada consumata lontana dai pasti. La frutta non gonfia – semmai è quello che si è mangiato prima a gonfiare –, ma aiuta a saziarsi prima, ad assorbire meglio il ferro contenuto negli altri alimenti vegetali e anche a pulirsi la bocca dal residuo del cibo”.

Ricordiamo ancora una volta quali sono le altre proprietà benefiche di frutta e verdura?
“Le principali è che sono certamente degli antitumorali e limitano lo sviluppo di malattie cardiovascolari e del diabete”.

Ma allora non è meglio abbondare?
“No, la cosa migliore è avere un’alimentazione varia. Bisogna infatti sempre considerare tutto quello che si mangia: se si mangiassero 5 porzioni al giorno di frutta e verdura e poi solo patatine fritte e altro junk food, allora quelle 5 porzioni non potrebbero bastare a contrastare un’alimentazione completamente sballata. Se invece si mangia un po’ di tutto – frutta, verdura, carne, legumi, pasta e pesce –, le 5 porzioni vanno benissimo”.

Pediatra Margherita Caroli ECOG SIO OMS

Dott.ssa Margherita Caroli Pediatra (past president ECOG, ex consiglio direttivo SIO)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca "Maggiori informazioni". Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento della pagina acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi