L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

L’esperto risponde è il servizio di consulenza on line di alimentazionebambini.it.

In questa sezione puoi consultare l’archivio di risposte organizzate per Aree Tematiche e chiedere un parere alla nostra Equipe Medica che collabora con la Redazione.

Se hai un dubbio o un problema da sottoporci, segui le istruzioni e accedi al servizio.

Scopri la nostra Equipe Medica

Risposta del giorno

Rifiuto della pappa nell’allattamento materno

Nome: Carmine
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Varese
Domanda: Buonasera dottore, mio figlio è nato di 49cm e 3.2kg a termine, ad oggi che ha 8 mesi ancora predilige di gran lunga il latte materno e omogeneizzati di frutta. Lo svezzamento l'abbiamo fatto partire dai 5 mesi (primo mese frutta e poi pappe con farine carne verdura ecc.) ancora non riesco a fargli accettare né il pranzo né la cena, mangia 5 massimo 10 cucchiaini di pappa e poi si ferma (la cena fino ad oggi sarò riuscita a fargliela assaggiare forse 3 o 4 volte). Ora, essendo un bambino che mi ha sempre preso 2h alla settimana mi ritrovo ad essere arrivata a un rallentamento particolare. Dal mese scorso, dopo che ha avuto la varicella, è cresciuto davvero pochissimo (2h in un mese). Ad oggi il bimbo è 7.5 kg e 69 cm. Sono un po' preoccupata anche se la mia pediatra mi rassicura dicendo che il bambino è molto sveglio e anche fin troppo attivo. Cosa ne pensa? È preoccupante il peso? Può darmi dei consigli su come riuscire a fargli accettare almeno un pasto completo al giorno? La ringrazio
continua
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Elisa, concordo con la sua pediatra, mi sento anche io di tranquillizzarla confidando ovviamente nelle valutazioni cliniche condotte dalla collega. L’accrescimento di 800 g al mese non poteva certo continuare oltre i primi 4-6 mesi, è infatti fisiologico che l’incremento ponderale vada rallentando. È pure evidente che una malattia intercorrente come la varicella possa rallentare la crescita del peso che tendenzialmente aumenterà maggiormente il prossimo mese. Detto questo, deve sapere che non è infrequente che bambini che hanno condotto un buon allattamento materno abbiamo delle difficoltà, che durano anche qualche mese, nell’accettare l’alimentazione complementare. Tre mesi non sono poi molti, lasci a Carmine i suoi tempi, proponga le pappe con tranquillità, magari delegando qualcuno meno coinvolto. Lasci che il bambino pasticci con la pappa e soprattutto non gli offra il seno immediatamente dopo un pasto mal riuscito! Buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio

Aree tematiche

Movimento e stili di vita

La dieta non basta

Dott. Federico Mordenti
Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Simona, la risposta parrebbe scontata: farle fare più movimento e mangiare meglio, come sappiamo però, non è sempre […]