L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

L’esperto risponde è il servizio di consulenza on line di alimentazionebambini.it.

In questa sezione puoi consultare l’archivio di risposte organizzate per Aree Tematiche e chiedere un parere alla nostra Equipe Medica che collabora con la Redazione.

Se hai un dubbio o un problema da sottoporci, segui le istruzioni e accedi al servizio.

Scopri la nostra Equipe Medica

Risposta del giorno

Lasciare che il bambino si regoli da solo

Nome: Elena
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Udine
Domanda: Buongiorno, vorrei chiedere un parere sulla mia bimba che ha 6 mesi e mezzo, lunga 69 cm e peso 7,5 kg. Ha iniziato con entusiasmo lo svezzamento a 5 mesi e mezzo e ora, dopo 1 mese andato bene, abbiamo introdotto la cena. Vorrei sapere se le quantità della sua pappa sono corrette: brodo vegetale 150ml, verdure fresche frullate (80-100 ml), 3 cucchiai di farina di cereali, mezzo omogeneizzato di carne, 1 cucchiaino olio e 1 di parmigiano. In totale la pappa che mangia è di 250 ml (ogni tanto avanza un po’, prende 220-230ml). Va bene? La cena stessa cosa solo al posto della carne il formaggino. E’ normale che la sera mangi leggermente meno? Grazie
continua
Alessandra Piedimonte

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Cara Isabella le quantità per il pasto della sua bambina sono adeguate per la sua età, ciò che dovrebbe modificare è la quantità di olio (due cucchiaini a pasto è il giusto) e quelle del parmigiano (non dovrebbe metterne affatto, a quest’età, dato che non c’è bisogno di aggiungere sale o cibi che ne contengono, e il parmigiano è molto ricco di sale, tanto più poi quanto più stagionato e quindi privato di acqua). Ancora sul parmigiano, le aggiungo che è una ottima fonte proteica e quindi è un degno sostituto di carne, pesce, ecc.; ma addizionato ad altre fonti proteiche aumenta di molto la quantità di proteine del pasto e si sa che l’eccesso proteico è sconsigliato soprattutto nella prima infanzia, per i riflessi negativi sul peso futuro. Infine anche per quanto riguarda le farine io manterrei circa 2 cucchiai aumentando eventualmente la quantità delle verdure, e sempre inserendo la frutta alla fine del pasto.

A cena è normale che Elena mangi meno poiché fisiologicamente le necessità caloriche sono inferiori rispetto a quelle del pranzo e i bambini si regolano molto meglio di quanto riusciamo a fare noi. Per ulteriori dubbi ci contatti nuovamente.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio

Aree tematiche

Sano sviluppo

Gemelle diverse

Dott. Federico Mordenti
Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Daniela, mi rendo conto che la situazione sia complicata con l’amplificazione legata alla gemellarità che sottolinea ogni differenza […]

Porzioni proteiche

Dott. Federico Mordenti
Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Daniela, sono compiaciuto della sua domanda. Fino a poco tempo fa il timore delle mamme era esattamente l’opposto, […]