L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

A 16 mesi vuole solo il latte materno

Nome: Annarita
Età del bambino: 16 mesi
Sesso: femmina
Comune: san Nicola Manfredi
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Buongiorno, ho un problema. Parto dall'inizio cosi che lei abbia un quadro completo. Mia figlia è nata a termine col peso di 3,550 lunga 51cm. L'ho allattata a richiesta, ho iniziato lo svezzamento a circa cinque mesi ma non è mai stata una mangiona. Da dicembre tra i dentini (ne ha 12) e una lieve influenza la crescita si è fermata. Ora col caldo non mangia molto se non quel po' di latte che ciucca ancora da me e qualcosa che più l'attira. Ormai saranno più di tre mesi che è stazionaria a 9,5kg e non aumenta anzi diminuisce. Stamattina pesava 9,3kg.In famiglia siamo quasi tutti alti. Tutti mi dicono di non allattarla più così inizierà a mangiare però ho paura essendo una delle poche cose che vuole. Dottore vorrei sapere se sta crescendo bene e la dieta come dovrebbe essere? Ho sempre paura mangi poco ad esempio la settimana scorsa si è quasi finita una sogliola di 80gr però mangiata quella non ha mangiato altro all'infuori di uno spicchio di anguria (questo per cena). Grazie
A 16 mesi vuole solo il latte materno

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Carissima Chiara, purtroppo a volte il “poco” visto da noi genitori corrisponde al “tanto” dei nostri bambini, ad esempio 80 gr di sogliola per una bambina di 16 mesi è decisamente molto, infatti dovrebbe mangiare circa 30-40 gr di pesce fresco, cioè la metà, il che giustifica in pieno che si sia fermata… era troppo piena, soprattutto di proteine! Inoltre non c’è dubbio che – per chi ha la fortuna come lei di avere ancora latte – l’allattamento al seno continui a essere consigliato anche a quest’età, ma è anche assolutamente indispensabile che Annarita inizi pure a mangiare in maniera adeguata per la sua età, passando dunque a un’alimentazione più simile a quella dell’adulto (si ricordi solo che il sale va evitato quanto più a lungo possibile) per garantirle tutta una serie di nutrienti indispensabili per una crescita corretta a 16 mesi e carenti nel latte materno, in primis il ferro e le vitamine del gruppo B, per cui il consiglio è di darle sì il seno, ma senza esagerare, soprattutto cercando di non usarlo come alternativa agli altri cibi; magari in quest’opera di educazione progressiva può farsi aiutare da papà, nonni, zii, tate o chiunque ci sia al suo fianco. Forse Annarita, non sentendo più così costantemente l’odore del latte della sua mamma, sarà più invogliata a mangiare anche dell’altro.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio