L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Come affrontare la mensa scolastica

Nome: lucrezia
Età del bambino: 10
Sesso: femmina
Comune: LODI VECCHIO
Area tematica: Altro
Domanda: Buongiorno, mia figlia va a scuola e con mensa obbligatoria. Ci sono giorni con non mangia e che le viene rifiutato anche un semplice piatto di pasta bianca, cosa faccio? Grazie
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Raffaella, la mensa scolastica rappresenta per i bambini una buona occasione di socializzare e mangiare insieme in un clima sereno. Si tratta di un momento educativo e ludico che le insegnanti dovrebbero sfruttare per parlare di stagionalità degli alimenti, di buona alimentazione, di frutta e verdura. Qualche tempo fa mi è capitato di vedere una maestra che dividendo la mela con i bambini della sua classe parlava loro di parti e tutt’uno, come se stesse facendo lezione di matematica. La mensa non è più quello per cui è nata nel primo dopoguerra e cioè un posto dove sfamare i piccoli, è un luogo dove imparare a mangiare. Soprattutto per i piccoli inappetenti  o per quelli selettivi rappresenta una ottima esperienza. Per questo i genitori, anche se i piccoli non toccano cibo, dovrebbero :

  1. Non chiedere quotidianamente alle maestre se ha mangiato, perché il bambino penserà che forse è la cosa più importante di tutta la sua giornata a scuola
  2. Non aggiungere, appena a casa, un pasto gradito
  3. Non parlare sempre e con tutti del fatto che non ha mangiato
  4. Avere pazienza ed aspettare che cambino.

I bambini non solo ascoltano tutto, ma soprattutto riescono a comportarsi di conseguenza pur di attirare l’attenzione dei loro genitori.

Una tecnica molto efficace a lungo termine per insegnare alla bambina a mangiare a mensa è quella di farle trovare a casa lo stesso piatto che lei non ha assaggiato a scuola. Questo le farà capire che le regole sono le stesse sia a casa che a scuola e le dica che ha saputo che il pasto a mensa era buonissimo. Infine a sua figlia non accade nulla di pericoloso se resta digiuna qualche giorno.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio