L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Alimentazione a 16 mesi: consigli dal pranzo alla cena

Nome:
Età del bambino: 16 mesi
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Preparazione pappe
Domanda: Il mio bimbo lo allatto ancora al seno e del latte di crescita nn ne vuole proprio sapere. Così la mattina prende il mio latte, verso le 11 circa gli do uno yogurt o della frutta omogeneizzata perché quella fresca nn gli piace, poi pranza con la pasta con il pomodoro, legumi… Poi fa la merenda sempre con yogurt o frutta dipende da quello che ha mangiato la mattina, e poi cena con pasta e formaggino, robiola, Philadelphia. Di solito quello che cucino la sera glielo frullo e così mangia con noi. Gli orari sono 13.30 e le 7.00-7.30 di sera. Vorrei quindi sapere se è buona come alimentazione? E’ alto 82 cm è pesa circa 18 kg.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Analizziamo i pasti di suo figlio:

  • colazione: bene il latte di mamma. Se non riusciamo a sostituirlo con il latte di crescita e lei si sente di continuare ad allattarlo, può farlo tranquillamente;
  • spuntino: yogurt o frutta non sono equivalenti dal punto di vista nutrizionale. Se ritiene che suo figlio assuma poco latte è bene che prenda lo yogurt, altrimenti può prendere la frutta, anche perché vedo che non gli riduce l’appetito a pranzo. E comunque se non gradisce la frutta fresca ma solo quella omogeneizzata levi un terzo di frutta omogeneizzata dal vasetto e lo sostituisca con quella fresca grattugiata; poi aumenti sempre più quella fresca fino ad eliminare quella omogeneizzata;
  • pranzo: bene il pranzo, perché, intuisco dai suoi puntini di sospensione, che mangia un po’ di tutto;
  • merenda: deve essere fatta con lo yogurt, dato che lui non beve il latte, a cui, eventualmente, può aggiungere la frutta. A questa età i bambini devono assumere 2 pasti solidi e due a base di latte, perché è importate l’apporto di calcio presente in questi alimenti;
  • cena: non è obbligatorio che utilizzi sempre i formaggi. Se il bambino prende la sua quota di latte o yogurt, il secondo può essere anche di pesce, carne, uova, prosciutto o altro, ma sempre complementare al pranzo, in modo da non ripetersi e variare l’assunzione degli alimenti anche nella giornata. Inoltre cerchi di inserire delle verdure crude e/o cotte sia a pranzo che a cena, nel primo o come contorno al secondo. A questa età ne basta un pugnetto, ma mi creda fa miracoli per la salute dei bambini.

Man, mano che il bambino cresce è consigliabile frullare meno finemente gli alimenti e permettergli di assaggiare i vostri cibi.

Benissimo che pasteggi insieme a voi, se faceste con lui anche la colazione, potrebbe essere uno stimolo ad assaggiare il latte.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio