L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

L’alimentazione giusta per lo svezzamento

Nome:
Età del bambino: 6 mesi
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Le giuste quantità
Domanda: Sto svezzando il mio bambino di 6 mesi ma in Spagna non è possibile reperire gli stessi prodotti che si trovano in Italia. Quante volte la carne (per ora solo bianca) alla settimana e in che quantità? Con cosa può essere sostituita? Da che età la pasta? Dando la pasta si elimina la carne dalla pappa? Le sarei grata se mi fornisse uno schema di massima per non fare errori. Al momento mangia 40 gr di pollo, tacchino o coniglio a pranzo (cotti a vapore) e formaggio magro. La sera, verdure a vapore, crema di riso, olio e parmigiano.
L’alimentazione giusta per lo svezzamento

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Mi sembra difficile che in un paese europeo come la Spagna non trovi prodotti per l’infanzia adatti per questa fase importante, dal momento che questi alimenti sono prodotti da industrie internazionali. Le scrivo questo perché nella prima fase dello divezzamento è importante offrire alimenti sicuri da un punto di vista della provenienza e facilmente digeribili, come crema di riso, crema di mais e tapioca e successivamente semolino e pastina che contengono glutine. Per quanto riguarda i secondi direi che 40 g. di carne sono veramente troppi per l’età del suo bambino. È importante che le proteine non siano troppe e siano facilmente digeribili, per questo si consiglia in genere di partire con mezzo vasetto di liofilizzato di carne e di pesce e passare poi a mezzo vasetto di omogeneizzato di carne (non solo bianca) e di pesce, pari a 10 g. di carne fresca. Ottima fonte di proteine sono anche i legumi che vanno cotti e passati al setaccio per togliere la buccia che può dare fastidi intestinali.

La carne, fonte di proteine e ferro, non può essere sostituita dalla pasta che ci dà principalmente carboidrati. Si comincia quasi sempre con piatti unici (creme di cereali con omogeneizzato di carne o pesce, o formaggino ipolipidico o formaggio fresco, oppure con passato di legumi), per poi passare, dopo l’anno, a preparare un primo seguito da una piccola porzione di secondo.

Ottima la verdura cotta al vapore, come fa lei, o lessata in poca acqua. Non si dimentichi la frutta, circa 50 g., a pranzo e a cena. Di questa non è necessario comprare quella in vasetto (se è certa della provenienza), ma può grattugiarla lei stessa senza aggiungere zucchero. Cara signora non abbia fretta. La fase del divezzamento è molto delicata e ci sono delle tappe da rispettare per non avere conseguenze negli anni futuri.

 

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio