L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Alimentazione selettiva: ci vuole fermezza e serenità!

Nome: Sara
Età del bambino: 19 mesi
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Educazione
Domanda: Buongiorno, mia figlia ha 19 mesi e da ormai 6 mesi non vuole mangiare nessun alimento al di fuori di pane/grissini e frutta. Premetto che fino a 13 mesi ha sempre mangiato le sue pappe in 5 minuti e assaggiava anche le cose che le proponevamo come prosciutto, formaggio, pasta, ecc. poi improvvisamente sono cominciati i problemi e ho dato la colpa ai denti, ma la situazione è andata peggiorando. A maggio ha avuto la gastroenterite e da allora rifiuta completamente il cibo eccetto il latte a colazione, mangerebbe solo dolci, frutta, pane o pizza, ma a me non sembra un'alimentazione adeguata alla sua età e sono molto preoccupata. Le ho provate tutte sia con le maniere dolci che con l'indifferenza o il ricatto, ma niente funziona. Quando è nata pesava 3,460 Kg ed era lunga 50 cm e oggi pesa 9 Kg ed è lunga 78 cm. L’ho allattata per 4 mesi e mezzo e a 5 mesi e mezzo ho cominciato lo svezzamento senza troppi problemi. Durante il giorno è una bambina tranquilla ma comunque attiva, dorme 9 ore di notte e 3 ore di giorno divise in due pisolini o in uno unico, va di corpo tutti i giorni.Non c’è verso di farle mangiare pasta o minestrina, verdure cotte o crude come i pomodori, legumi non li ha mai voluti assaggiare, uova neppure se strapazzate, carne o pesce neanche se frullati. La mettiamo sempre a tavola con noi, ma non è curiosa verso i nostri cibi.Ho scoperto che le piace la pizza e le piacciono molto i dolci ma sono tutte cose che non vorrei darle. Non è inappetente perchè le viene fame e viene a reclamare, ma mangia comunque poco come quantità e piuttosto che mangiare quello che le proponiamo preferisce digiunare. E' completamente cambiata rispetto a 6 mesi fa, come se avesse un blocco psicologico, sono disperata perchè vorrei adottare la linea dura del tipo " o mangi questo o digiuni" ma non ci riesco, dopo un'ora così cedo e le do un pò di frutta. La prego mi aiuti consigliandomi su cosa devo fare. Cordiali saluti.
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Roberta, dal suo racconto mi sembra molto consapevole, ma l’impressione è che Sara sia ancora più consapevole di lei, sa cioè che anche se rifiuta di mangiare, comunque poco dopo mangerà ciò che più le piace. L’alimentazione attuale non appare tanto scarsa, quanto squilibrata dall’assenza di fonti di proteine nobili come carne, pesce e legumi necessari per un sano accrescimento. La bimba comunque sembra sentirsi bene e raggiungere la sazietà, perché mai, dal punto di vista di una bimba di 19 mesi, dovrebbe sperimentare per cambiare? Temo debba fare ciò che non vuole, ovvero forzare la mano ed accettare che qualche pasto sia effettivamente scarso o nullo se vuole che Sara trovi la motivazione per uscire da questa impasse confortevole in cui si è riparata. Le ragioni di questo blocco sono difficili da individuare, e ancor più con pochi dati, ma ciò che le posso assicurare è che sono comportamenti estremamente frequenti in particolare durante il secondo anno di vita.

Ci tenga aggiornati e auguri!

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio