L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Allattamento al seno: i bambini si autoregolano e poppano quanto serve

Nome: Daniele
Età del bambino: 3 mesi
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Il mio bambino di tre mesi allattato esclusivamente al seno fa cinque pasti al giorno che fino ad ora gli hanno permesso una crescita adeguata (circa 180/190 gr alla settimana). Premetto che il bambino ha sofferto di coliche da lattante fino a poco tempo fa. Da una settimana però faccio estrema fatica a dargli da mangiare: il bambino è continuamente irrequieto durante la poppata, si attacca e si stacca fino a scoppiare dopo massimo cinque minuti in pianto opponendosi al seno. Io ho associato questa cosa al continuo tentativo del bimbo di fare la cacca che scatta mentre mangia per il riflesso gastrointestinale. Il problema è che questo succede ad ogni poppata (mentre il bambino si scarica una volta al giorno). Ho molta paura di non riuscire ad alimentarlo adeguatamente, d’altra parte il bambino non dimostra poi di essere affamato ma tranquillamente aspetta il pasto successivo. A questo punto ricomincia la stessa storia!!! Ma come mai? È possibile che in 5 minuti un bambino mangi quello che gli basta? Quando il suo intestino sarà un po’ più maturo e non gli provocherà questi fastidi?
Allattamento al seno: i bambini si autoregolano e poppano quanto serve

Dott.ssa Assunta Martina Caiazzo

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Gentile signora, è certamente non solo possibile ma anche probabile che il suo bimbo assuma le giuste quantità di latte in soli 5 minuti, soprattutto se lei è una “buona produttrice”. D’altra parte il suo bambino cresce regolarmente ed è tranquillo fino alla poppata successiva, mentre se avesse ancora fame piangerebbe! Consideri che i bambini allattati al seno si autoregolano molto meglio rispetto a quelli allattati artificialmente e questo anche perché il latte materno cambia in composizione anche nell’arco della singola poppata: alla fine della poppata (anche solo di 5 minuti) il latte è un po’ più grasso, e questo dà al lattante il senso di sazietà, cosicché il suo bambino si staccherà dal seno perché è sazio, mentre giustamente si arrabbierà se lo si vorrà forzare a restare attaccato!

L’allattamento per tempi molto lunghi ad ogni poppata non serve a nutrire, ma, spesso, a coccolare e a favorire il contatto madre-bambino, cosa di cui alcuni lattanti hanno più bisogno ed altri meno. Questa forse non è la sua vera funzione, ma soprattutto nei primi tempi può servire molto al bambino, per rassicurarlo, per aumentare l’attaccamento alla madre, e anche come forma iniziale di comunicazione tra madre e bambino. Ogni bambino, presto o tardi, inizia diventare più autonomo, e probabilmente suo figlio è uno di quei bambini che ricerca la sua autonomia già alla tenera età di 3 mesi. Certo, il pianto che lei riferisce potrebbe anche essere favorito, oltre da quanto le ho detto sinora, dal protrarsi delle colichette gassose, ma su questo mi sento di doverla rassicurare, perché di solito tendono a cessare proprio a quest’età o poco più avanti, con l’avvenuta maturazione del sistema gastrointestinale. Ecco perché il miglior consiglio che mi sento di darle è di vivere serenamente il momento dell’allattamento, poiché l’ansia della mamma si trasmette al bambino peggiorando anche i sintomi più banali: dunque si rassereni, così da godere appieno insieme al suo piccolo questo bel momento.

 

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio