L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Allattamento al seno il pomeriggio

Nome: Christian
Età del bambino: 16
Sesso: maschio
Comune: Gorizia
Area tematica: Educazione
Domanda: Buonasera, avrei bisogno di rassicurazioni e/o consigli per l'alimentazione di mio figlio che pesa 11kg per 80cm. Normalmente prende un po' di seno per svegliarsi (alle 5/6) anche se ormai è più una coccola visto che ho pochissimo latte. Una volta alzato verso le 7 mangia un biscotto e/o biberon, ma entrambi non sempre. Ore 12.30 quasi sempre pasta (con sugo di pomodoro, oppure ragù, o tonno..), o riso. A merenda mezza mela o banana o 1 o2 yogurt alla frutta. Ore 19.30 carne (pollo soprattutto) o prosciutto cotto con verdure (alterno pomodori, fagiolini lessi, carote lesse, finocchio crudo). La sera prima della nanna a volte prende il biberon, ultimamente sempre meno. Durante tutto il pomeriggio si attacca in continuazione al seno. I formaggi non li mangia volentieri per la consistenza, ma glieli propongo la sera (stracchino/ fiocchi di latte/latteria/robiola). Nella pasta metto grana.Vorrei sapere se va bene o cosa aggiungere/togliere/migliorare. Grazie in anticipo
Allattamento al seno il pomeriggio

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

cara Sara, non avendomi indicato le quantità degli alimenti al pasto faccio un po’ di difficoltà a capire se sono adeguate. Diciamo che in linea generale rispetto alle informazioni da lei fornite la struttura alimentare della giornata mi sembra abbastanza adeguata. Ciò che di sicuro farei è aggiungere le verdure anche al pranzo e di terminare pranzo e cena con della buona frutta di stagione. I formaggi, come tutto il resto d’altronde, sono importanti poiché forniscono quantità di calcio importanti per la crescita e il rafforzamento dell’osso quindi fa bene a proporglieli nonostante Christian non li ami particolarmente. Mentre per il discorso dell’attaccamento al seno il pomeriggio è probabile che questa sia solo una richiesta di coccola e di vicinanza a mamma, se per lei non è un problema può mantenere questa abitudine anche fino ai 2 anni, se invece lo è allora sarebbe il caso di iniziare a lasciarlo un po’ con altre figure (papà, nonni, zie, fratelli, etc..) e di trovare un altro modo di coccole e baci che possano “sostituire” il seno, da lasciare eventualmente solo al risveglio e/o per la nanna della notte. Per ulteriori dubbi ci contatti nuovamente.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio