L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Allattamento: beve il latte solo quando dorme

Nome: Ferdinando
Età del bambino: 5 mesi
Sesso: maschio
Comune: BRONTE
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Mio figlio beve il latte quando dorme. Se è sveglio non lo vuole, forse perché io lo faccio mangiare ogni 4 ore e lui a quel punto è sazio. Non lo mangia per questo? Mio figlio beve la mattina il latte alle 7, alle 12 fa la pappa e poi alle 17 la poppata di latte e poi ancora alle 21 e alle 24 e 30. Il latte lo beve solo se dorme, forse lo faccio mangiare troppo? Ogni poppata è di 160 grammi di latte.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Cara Alessia, spesso le mamme sfruttano questo trucco del sonno-pappa per far mangiare i figli. Questo però comporta il fatto che i bambini poi non sviluppano la conoscenza del senso di fame, perché non vengono mai a contatto con essa e quindi non mettono in connessione le due sensazioni fame-cibo. A questo punto si instaura un circolo vizioso che è difficile spezzare, ma che va spezzato per la salute non solo fisica, ma anche psicologica del bambino che ha il diritto di sviluppare tutte le sue sensazioni e capacità.

Forse lei ha introdotto la pappa un po’ troppo precocemente, infatti me ne parla come di una situazione ormai consolidata in un bambino di 5 mesi (le consiglio di leggere su questo sito gli articoli che trattano lo svezzamento) e non mi dice nulla della qualità e quantità di pappa che gli dà. Visto che mi confida il dubbio che Ferdinando possa non assume il latte perché è sazio, le consiglierei di provare ad allungare i tempi di somministrazione, magari offrendogli una quantità maggiore di latte, infatti a questa età si può arrivare anche a 200 ml, ma soprattutto attendere che il signorino abbia fame, eventualmente riducendo la quantità della pappa. A questa età infatti il latte è molto più importante delle varie pappe.

Per fare questo è necessaria una buona dose di serenità da parte sua, sapendo che anche i “no” aiutano a crescere non solo i figli, ma anche i genitori.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio