L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Allattamento: che fare quando il latte materno non basta più

Nome: Arianna
Età del bambino: 3 mesi
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Mia figlia dal secondo mese al terzo ha preso solo 100 gr. e l’altezza e la circonferenza cranica è rimasta invariata. La sto nutrendo con il mio latte e mangia ogni 3 ore tranne di notte perché mi salta la poppata. Perché in questo mese non è cresciuta?
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Il latte materno è in assoluto il miglior nutrimento che un cucciolo di uomo possa avere, e le cure, la costanza e l’attenzione che lei sta ponendo nel farlo alimentare così sono davvero lodevoli. Esistono delle situazioni però in cui, nonostante tutti gli sforzi, il latte comincia a scarseggiare e non è più sufficiente a nutrire un bambino. Credo sia il suo caso.

Infatti il bambino è cresciuto troppo poco. Qui l’aggiunta di un latte adattato presente in commercio farà la differenza. Si tratta di latte molto buono sotto il profilo nutrizionale e la loro assunzione non obbliga a sospendere l’allattamento materno ma a integrarlo a fine poppata con una aggiunta di biberon. Così lei e la sua piccola continuerete ad avere questo magnifico contatto fisico e nello stesso tempo la bambina avrà nutrimento sufficiente per crescere. Consulti con fiducia il suo pediatra e si faccia consigliare nelle quantità e modalità di somministrazione del latte adattato.

 

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio