L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Allattamento materno e peso

Nome: Lucrezia
Età del bambino: 14 mesi
Sesso: femmina
Comune: Montella
Area tematica: Sano sviluppo
Domanda: Buonasera, la mia bimba è nata di 2 kg ma termine gestazione. Non ha avuto mai una crescita eccellente e a 4 mesi il pediatra l'ha fatta svezzare mantenendo comunque l’allattamento al seno presente ma dall'inizio scarso. Il percentile si è sempre aggirato a 5/10 per il peso e 50 per l'altezza. Ora a 14 mesi (poco più di 8 kg) abbiamo deciso di toglierle il seno. Sono passati 3 giorni e a parte il fatto che si sveglia decine di volte, di prassi mangia un po' di latte la mattina (50gr), mangia a pranzo e di sera niente da fare anzi si dispera e grida come una pazza. La nostra preoccupazione è che non solo non cresca ma peggiori ulteriormente la situazione. Le chiedo come dobbiamo comportarci? Grazie e buon lavoro
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Caro papà Rocco, sicuramente Lucrezia è una bimba magra, sarebbe interessante sapere che costituzione e che tipo di crescita abbiate avuto lei e la mamma. Di fatto all’anno, ha comunque triplicato il peso alla nascita (obiettivo di salute) e, sebbene il peso sia piuttosto basso, l’altezza sembra procedere bene. Ovviamente per ogni valutazione clinica non possiamo che fare riferimento al pediatra di base. Rispetto al processo che ci racconta, le linee guida sconsigliano il divezzamento precoce (sotto i 5-6 mesi) e personalmente ritengo che questo sia ancora più vero per i bambini un po’ indietro con la crescita. Allo stesso modo non vi sono indicazioni specifiche per la sospensione dell’allattamento al seno che può anzi essere continuato ben oltre l’anno di vita. Ovviamente non conosciamo il motivo della vostra scelta, ma la sua sospensione non favorisce un’accelerazione della crescita ponderale. Se questa è la domanda, molti bambini, indipendentemente dal proprio peso, si oppongono con energia alla sospensione della confortante modalità dell’allattamento materno. Se sottintende questo, nulla vieta che venga ripreso l’allattamento materno, ovviamente se ciò è desiderio della madre (e se ancora è in atto la produzione di latte), perché per quanto riguarda Lucrezia non credo vi siano dubbi… Buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio