L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Aumentare la sazietà con le verdure

Nome: Gabriele
Età del bambino: 26 mesi
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Educazione
Domanda: Buongiorno, premetto che mio figlio sta bene ed è vivace e sereno. Mi lasciano però abbastanza perplessa le quantità di cibo che richiede ogni giorno. Tutti, pediatra compresa, mi dicono che i bambini si regolano da soli però ho sempre il dubbio che mangi davvero troppo e non abbia un limite. Sembra insaziabile. Fortunatamente mangia di tutto: frutta, verdura, pesce, formaggio (l'unica cosa che non mangia è la carne, per nostra scelta). Pesa 12,7 Kg per 86 cm. Leggevo in un precedente post che le quantità giuste per i 2 anni sarebbero circa 30 gr di pasta... lui ne mangia il doppio e ancora non basta. Al nido mi dicono che spesso fa il pranzo doppio perché è affamatissimo. Secondo lei è normale?Un'ultima cosa: soffre di dermatite atopica moderata e ogni tanto mi sembra di notare un aumento dell'appetito ed un eccesso di richieste nei momenti in cui le lesioni sono più acute e fastidiose. Secondo lei può esserci una correlazione? Grazie mille.
Aumentare la sazietà con le verdure

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Cara Marcella, premesso che dal punto di visto antropometrico (peso e altezza) Gabriele è in ottima forma, come potrà controllare dal nostro Crescibimbo (http://alimentazionebambini.e-coop.it/strumenti-di-misurazione-della-crescita/crescibimbo/). Effettivamente 60 g di pasta a pranzo sono un po’ tanti a quest’età, come esagerato risulta il doppio pranzo che fa all’asilo. Calcoli che dal punto di vista dell’eccesso ponderale, fino ad una certa età (in genere fino ai 2 anni) ciò che fa la differenza è l’eccesso proteico (carne, che voi non mangiate, ma anche pesce, legumi, formaggi), ma ad un certo punto ciò che inizia a fare la differenza è il consumo di carboidrati e di grassi. Per cui anche se adesso Gabriele è in perfetta forma è bene iniziare a dargli delle regole, anche quantitative per non trovarci a dover far fronte successivamente ad una situazione di squilibrio. Quello su cui si può “eccedere” a tutte le età è di sicuro la verdura, anche perché, grazie al suo contenuto di fibre, riesce a dare sazietà, soprattutto se associata ad adeguate quantità di acqua. Per cui cerchi di “giocare” su questo e soprattutto cerchi di “educare” alle giuste quantità anche il nido. Solo per completezza le chiedo: avete fatto qualche accertamento per verificare se il suo mangiare tanto non dipenda da qualche difficoltà nell’assorbimento intestinale dei nutrienti? Se no, parlatene col pediatra e valutate insieme se non valga la pena indagare in questo senso. Per ulteriori dubbi ci contatti nuovamente.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio