L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Autosvezzamento, fase 2

Nome: Camilla
Età del bambino: 14
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Educazione
Domanda: Buongiorno, scrivo per chiedere consiglio in merito all’alimentazione di mia figlia.Camilla è una bambina molto curiosa anche verso il cibo e non mi ha mai dato alcun problema nella fase dello svezzamento. Si è svezzata e autosvezzata. Adesso ha 14 mesi e a colazione beve 250 ml di latte intero fresco con 3 biscotti, poi a pranzo (tra le 12.15 e le 13.00) mangia la pasta (ragù, pomodoro, tonno, pesce, pesto) e a volte, non sempre verdure cotte al vapore e un po’ di frutta di stagione. A merenda 180/200ml di latte con 3 biscotti. A volte riesco a darle un succo e dei cracker e per cena minestra, piuttosto che pastina, tortellini, raviolini con brodo vegetale o carne (fatto in casa ) oppure solo del pesce/carne con verdure/frittata e a volte se usciamo a cena mangia un po’ di pizza. Vorrei sapere se la sua dieta è giusta. Grazie per l’attenzione
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Elisabetta, iniziamo con il definire, per gli altri lettori, l’autosvezzamento come la modalità di alimentazione complementare che lascia il bambino libero di avvicinare il cibo in autonomia sia in termini qualitativi che quantitativi senza prevedere l’utilizzo di baby-food e senza le consuete pappe. Dal pattern alimentare di Camilla si evidenzia attualmente un’ottima varietà per una bimba di poco più di un anno e al di là di ogni considerazione sulle criticità della sua scelta (soprattutto nei primi mesi dell’alimentazione complementare), direi che l’offerta alimentare  attuale appare nella norma; sull’introito quantitativo di nutrienti non so dire, dal momento che non ci dice in che quantità propone i diversi cibi. Noto piuttosto una difficoltà nel garantire le verdure sia a pranzo che a cena, probabilmente derivante dalla modalità di base ma comunque elemento che dovrebbe cercare di correggere. Inoltre le consiglio di inserire i legumi 3 o 4 volte a settimana, ridurre o eliminare i biscotti del pomeriggio, e, nel caso della versione di cena, con il secondo piatto inserire una quota di carboidrati come cereali, pasta, patate o pane. Buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio