L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Basta parlare di alimentazione

Nome: Gabriel
Età del bambino: 9
Sesso: maschio
Comune: Bergamo
Area tematica: Educazione
Domanda: Gentili esperti, sono a chiedervi un aiuto per l'educazione alimentare di mio figlio. Ha 9 anni e mezzo ed è sempre stato un bambino goloso sia di dolci sia di salato ma in casa cerco di controllare che non esageri col cibo spazzatura. È alto 134 cm e pesa 36,5 diciamo sull'85 percentile ma è molto ben distribuito. Il problema è che non sempre posso controllarlo. Per esempio da poco è andato ad una festa di compleanno e ha mangiato di tutto: fragole, ciliegie, pane e nutella, pizzette, coca cola e sabato sera è stato male. Possibile che appena mi giro lui disattenda le regole pur sapendo che poi sta male? Cosa posso fare ? Grazie mille per la risposta.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Lory, il problema non dovrebbe essere la festa che occasionalmente Gabriel frequenta e che rappresenta evidentemente per lui un momento di sfogo. Quello che non va è la vostra relazione ed in particolare l’attenzione spasmodica che lei ripone sul cibo che invece di essere di aiuto al bambino lo esaspera al punto di fargli compiere queste scorpacciate da star male. L’errore più grande che fanno i genitori è pensare che parlando di alimentazione, insistendo sul tema, raccomandando ciò che fare o no durante le feste, i bambini e ragazzi di meno di 16-17 anni capiscano come comportarsi a tavola e migliorino la loro relazione con il cibo. I bambini piccoli in realtà sono disinteressati a tutto ciò che riguarda l’argomento salute ed estetica, e grazie a Dio, aggiungo io, per cui per loro non conta ciò che ossessivamente i genitori dicono ma ciò che quotidianamente con amore e pazienza i genitori fanno. Questo vuol dire che preparare ogni giorno le cose giuste, condividerle con loro, non eccedere in raccomandazioni in occasioni delle feste, comprare ciò che serve, sorridere e non parlare di dimagrimenti e di ciccia è l’unico modo per insegnargli la buona alimentazione e ottenere buoni risultati.  Provare per credere.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio