L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Beve solo liquidi, sicuro che sia ARFID?

Nome: Michele
Età del bambino:
Sesso:
Comune: GATTEO
Area tematica: Disturbi dell’alimentazione
Domanda: Buon pomeriggio, sono la mamma di Michele, un bambino di 11 anni che da sempre mi fa preoccupare per la sua complessità mentale, comunicativa e comportamentale. Nessuno mi ha mai ascoltata, il mio ex compagno, amici, pediatri, non hanno mai ascoltato il mio sentire di mamma e oggi mi ritrovo a dover capire cosa sta succedendo a mio figlio e non so da dove incominciare perché mi sento sola. La sua storia è complicata, ha sempre avuto atteggiamenti particolari fin dalla tenera età di 2 anni, con una violenza, una irascibilità, una frenesia, una cattiveria a tratti da non poter essere identificata in un capriccio, a scuola mille conflitti, problematico nel portare a termine le attività, i compiti, i rapporti sociali, sia chiaro io adoro mio figlio e infatti non sono mai stata con le mani in mano, abbiamo intrapreso un percorso psicoterapeutico dall'età di 5 anni ma nulla, il padre andato via di casa per tutte le problematiche, non ci sostiene, non si fa vivo se non saltuariamente e ora che Michele sta crescendo le problematiche aumentano. Vi chiedo Aiuto! Michele dallo scorso Natale, in seguito a una paura da soffocamento da cibo ha completamente eliminato i cibi solidi. Si nutre unicamente di liquidi soprattutto salse, è selettivo e sempre più nervoso. Ho letto della Arfid, mi rivedo e rivedo mio figlio, io non ne posso più, cosa devo fare? Spero che qualcuno possa darmi una direttiva concreta perché la mia vita è diventata un inferno. Ho un' altra figlia di 10 anni, devo lavorare per sostenere la famiglia, il padre è inesistente e la pediatra dice che devo portare pazienza ma io proprio non ce la faccio più. Vorrei capire come posso aiutare mio figlio, a chi rivolgermi, un punto di inizio dato che la psicologa non riesce a ottenere risultati. Il bambino ha accentuato a parer mio il suo comportamento non normale, nervoso, aggressivo e continua a non mangiare e a perdere peso. Sono molto spaventata anche dal fatto che dovrà intraprendere le scuole medie fra pochi mesi, tutto difficile. Potete indirizzarmi verso qualche medico competente che mi aiuti a salvare mio figlio? Ricordo che viviamo a Gatteo un paese in provincia di Forlì-Cesena. Vi ringrazio anticipatamente
Beve solo liquidi, sicuro che sia ARFID?

Prof. Andrea Vania

Pediatra

Gentile mamma, capisco la sua preoccupazione e non credo siano fisime da mamma ansiosa. Nessuno di noi, qui nel sito, di professione è psicologo, per cui certo non possiamo formulare una diagnosi, ma nemmeno un’ipotesi diagnostica che sia credibile. Però siamo tutti convinti che la situazione meriti un approfondimento importante, magari con la somministrazione di una batteria di test psicometrici che aiutino ad identificare meglio il disturbo di suo figlio. Non so dirle se possa trattarsi di Arfid, ma mi pare che l’insieme della storia pregressa di Michele, nonché l’assenza di deficit nutrizionali specifici ed identificati, orienti verso problematiche di tipo diverso. Le consiglio di rivolgersi al Servizio di Psicologia Clinica, Area Infanzia e Adolescenza, AUSL Cesena, dove è molto probabile che il suo problema possa essere preso in carico.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio