L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Carboidrati a cena, perché no?

Nome: Matteo
Età del bambino:
Sesso:
Comune:
Area tematica: Preparazione pappe
Domanda: Buongiorno, il mio bimbo di sei mesi pesa nove kg ed è alto 72, la mattina prende 300 ml di latte artificiale. Ho provato a dargliene meno ma diventa una iena. Arriva direttamente al pranzo dopo tre ore e mezzo e gli faccio 170 gr di brodo con tre cucchiai di farina (tapioca/riso), 2 cucchiai di verdure frullate, mezzo vasetto di omo di carne e olio. Tre o quattro ore dopo per merenda la pera frullata. A cena per adesso rifiuta la pappa e vuole il latte (250/270ml) comunque sempre a distanza di tre ore per poi fare l'ultima poppata della stessa quantità prima di andare a letto e dormire nove ore di fila. Volevo chiedere se la solita pappa la posso dare anche la sera magari al posto della carne il formaggio. E le patate? Magari invece delle farine la sera posso aggiungerle al formaggio e alle verdure. Sono corretti i carboidrati anche la sera? Meglio solo verdure e formaggio? Grazie mille
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Debora, la sua domanda è importante in quanto consente di sfatare il mito del carboidrato nocivo a cena. Se infatti questo concetto è errato nell’età adulta, lo è ancora di più in età pediatrica, pertanto nessuna controindicazione ai carboidrati la sera, siano essi forniti da pasta, riso, cereali vari, patate o pane o mix di questi. Neppure vi è ragione per sostituire il formaggio alla carne e al pesce la sera, altra cosa che si sente dire frequentemente senza una reale motivazione nutrizionale. La qualità proteica di carne, pesce, uova e formaggi non è molto differente e possono pertanto, insieme ai legumi ovviamente (che andrebbero anzi privilegiati rispetto al resto, essendo auspicabile la loro presenza in 4-5 pasti a settimana), essere alternati per creare una pappa equilibrata al fianco dei cereali e delle verdure. Ultimo punto, non espresso nella sua domanda, è la frutta che deve chiudere il pasto, non necessariamente in omogeneizzato ma anche semplice frutta di stagione grattugiata, ovviamente biologica.

Tuttavia c’è un altro punto che mi sta a cuore sollevare: il bambino, che ha solo sei mesi di età, ha le dimensioni di un bambino di quasi un anno. Anche voi genitori siete stati bambini di “grandi” dimensioni? Matteo è nato di un peso ed una lunghezza molto superiori alla media? Forse sarebbe il caso di prospettare al pediatra la convenienza di capire le ragioni di una tale crescita veloce e massiva! Ci tenga aggiornati.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio