L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Celiachia nei bambini: che fare?

Nome: Elisa
Età del bambino: 7 anni
Sesso: femmina
Comune: Milano
Area tematica: Disturbi dell’alimentazione
Domanda: Buongiorno, abbiamo scoperto che nostra figlia è celiaca e si dovrà mettere a dieta per sempre. Ciò si aggiunge a un atteggiamento molto selettivo verso il cibo. Come aiutarla ad accettare i cambiamenti di gusto? Non si può permettere un apporto calorico insufficiente. Grazie.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Elena, recentemente ho affrontato, su un mio articolo sulla celiachia che trova sul sito e che le consiglio di leggere, le problematiche che una famiglia deve sostenere quando si trova di fronte ad una diagnosi di questo tipo. Ribadisco il concetto che è opportuno non considerarla una malattia, la celiachia è una condizione cronica a cui bisogna adattarsi. Naturalmente quando si tratta di un bambino è necessario che questo sforzo venga fatto prima di tutto dai suoi genitori che sono costretti a mettere in discussione tutte le regole alimentari a cui avevano deciso di sottostare. Elisa si abituerà lentamente ai nuovi sapori che la sua mamma le farà sperimentare. Ho conoscenza di amiche che dopo un primo smarrimento sono diventate o delle cuoche sopraffine di prodotti senza glutine o dei segugi infaticabili di nuove marche, nuove preparazioni, nuovi sapori che oggi il mercato offre. Dipenderà molto dal vostro atteggiamento nel porle alimenti nuovi: via facce contrite, via smorfie di disappunto, sorrisi di approvazione e condivisione dei nuovi sapori faranno il resto. Buon lavoro, i bambini si adattano prima di noi alle novità, non disperi, soprattutto conservi le spezie e i condimenti che ha sempre utilizzato per mantenere una parte importante dei sapori conosciuti.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio