L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Un categorico “non mi piace”

Nome: Annachiara
Età del bambino: 7 anni
Sesso: femmina
Comune: CAMPOSAMPIERO
Area tematica: Disturbi dell’alimentazione
Domanda: Salve, sono mamma di una bimba di quasi 7 anni. Mia figlia non mangia assolutamente nessun tipo di frutta e verdura, l’unica cosa che riesco a farle mangiare 2/3 volte a settimana è il passato di verdura o il risotto con verdura rigorosamente frullata. Anche a scuola, e prima all’asilo, non ha mai voluto assaggiare nulla, è un categorico “NON MI PIACE” e quando ho insistito si è fatta venire i conati di vomito. A casa è abitudine mangiare sia frutta che verdura quindi l’esempio non le è mai mancato. Mi sto preoccupando e a volte la spavento dicendole che se non prova a mangiare almeno qualche varietà di frutta e verdura non crescerà più o diventerà come una vecchietta di 80 anni, tutta grinze e rughe, ma nulla, è irremovibile. Cosa posso fare? Grazie.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Veronica, il “non mi piace” è la consueta risposta infantile a tutto ciò che viene rifiutato a priori. È un atteggiamento frequente nei piccoli che li protegge da ogni possibile tentativo di invasione degli adulti, è un rifiuto ingiustificato e non necessario da giustificare che pone il bambino al di sopra di ogni obbligo. Abbiamo la speranza che questo modo di fare possa essere legato esclusivamente ad un periodo della vita dei bambini per modificare il quale è utile:

  1. Continuare a presentare quotidianamente sulla tavola gli alimenti sani
  2. Mostrarle il piacere con cui si mangiano
  3. Non parlarle in negativo dei danni sulla salute (la paura della vecchiaia è solo di quelli che ci si avvicinano)
  4. Continuare con pazienza ad inventare dei piatti che possono incuriosirla
  5. Mangiare insieme quello che prepara la sua mamma per tutti
  6. Mettere comunque sul piatto un po’ di contorno
  7. Non compensare la mancata assunzione di verdure e frutta con maggiori quantità di altri cibi (pasta, pane, secondi, dolci)
  8. Comunque non insistere

Sembra che io mi ripeta, ma Annachiara, come molti bambini della sua età, ama essere al centro dell’attenzione della sua famiglia e, soprattutto quando il tempo è poco, quale momento migliore del pasto? Mi faccia sapere.

 

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio