L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Che gli preparo da mangiare?

Nome: Paola
Età del bambino: 17 mesi
Sesso: femmina
Comune: ragusa
Area tematica: Le giuste quantità
Domanda: Buongiorno, ho una difficoltà a valutare quale sia il giusto apporto proteico per mia figlia. Da ex atleta agonista, abituata a seguire le indicazioni dei nutrizionisti e del buon senso, immaginavo che anche per i bimbi avremmo avuto queste indicazioni dai pediatri, invece le loro risposte sono spesso generiche e un po' vaghe, anche per la coda di altri piccoli pazienti in attesa negli studi. Seguiamo quindi il buon senso, insieme a quelle poche nozioni acquisite, ma da genitori siamo spesso costretti ad ascoltare consigli che arrivano da chiunque abbia un ruolo nella vita dei nostri figli, il principale è che "devono mangiare tanta carne, proteine a pranzo e cena se hanno mangiato poca carne perché non gli prepari una frittata?.." e così via. Sono certa che non sia così, ma qual è la giusta misura? Grazie per il vostro utilissimo aiuto
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Francesca, i piccoli, a 17 mesi, possono cominciare a partecipare alla tavola dei grandi, possono seguire il loro ritmo nei pasti e assaggiare la consistenza e il sapore di pietanze nuove. Per questo motivo, a questa età, è la famiglia che deve cominciare a domandarsi se la propria alimentazione è adeguata, varia e ricca di tutti gli alimenti. Non è solo una questione di porzioni, l’alimentazione è anche creatività e gioia di stare insieme.

Le regole fondamentali per la settimana che riguardano le proteine, a quest’età, salvo il fatto che a pranzo e cena dovrebbero sempre essere presenti una porzione di carboidrati sotto forma di cereali o patate o pane, e delle verdure, sono queste:

  • 2-3 volte carne, meglio le bianche, circa 20 grammi.
  • 3 volte pesce, circa 30 grammi.
  • 3-4 volte legumi (che insieme alla pasta costituiscono un buon piatto unico, più verdura e frutta) circa 30 grammi.
  • 1-2 volte formaggi circa 20 grammi.
  • 1-2 volte l’uovo
  • 1-2 volte affettati, meglio se prosciutto o bresaola.

È su questo schema che dovete impostare la vostra alimentazione e quella di Paola. Suggerisco sempre di fare uno schema per la settimana, utilissimo non solo per le mamme che lavorano, ma per tutti coloro che vogliono una alimentazione veramente varia, non ripetitiva e non legata al tempo a disposizione o al consiglio di parenti e amici. Mi faccia sapere se funziona.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio