L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Ciuccio e biberon a 3 anni non facilitano la corretta formazione del cavo orale

Nome: luna
Età del bambino: 3 anni
Sesso: femmina
Comune: bologna
Area tematica: Sano sviluppo
Domanda: Gentile dottore, ho già chiesto in passato la vostra consulenza e riconosco che, seguendovi con costanza in questi tre anni, l'alimentazione della mia bambina continua ad essere sana e varia. Vi pongo la mia domanda. Avendo Luna compiuto i tre anni, vorrei togliere due cose: il latte di crescita, che la bambina beve al risveglio nel biberon e costituisce la sua unica colazione, e il ciuccio, verso cui Luna ha una dipendenza direi quasi patologica, nel senso che rimane tuttora il suo unico strumento di consolazione. Il problema è che la bimba rifiuta il latte vaccino e non accetta colazioni diverse dal suo biberon di latte. In più è un periodo delicato per la nascita della sorellina, quindi anche la questione ciuccio è praticamente evoluta in peggio. Posso continuare a somministrare il latte di crescita? Come comportarmi riguardo a ciuccio e biberon? Grazie.
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Irene, il suo commento ci fa ovviamente molto piacere e cercheremo di fornirle anche stavolta qualche consiglio che speriamo le possa essere utile. Per qualsiasi bambino la nascita di un fratellino rappresenta un momento delicato, cui va preparato con sapienza, e successivamente accompagnato, cosicché l’acquisizione del nuovo ruolo sia il più indolore possibile, se non addirittura fonte di gioia. Nonostante tutte le accortezze, la delicatezza del momento non facilita alcuni importanti passaggi come l’abbandono del ciuccio e del biberon. Cionondimeno, per la corretta formazione del cavo orale è opportuno che Luna abbandoni queste 2 abitudini. Inizierei dal ciuccio: colga l’occasione delle feste per “creare l’atmosfera” con il gioco di dare il ciuccio a Babbo Natale o alla Befana (in cambio di un regalo), e sfrutti il maggior tempo a disposizione per distrarla e consolarla per la inevitabile assenza. Rinviare molto questo passo non farà che renderlo più complicato, anche per il continuo confronto con la prossima sorellina, che probabilmente farà uso del ciuccio o in ogni caso sarà una “poppante”. Ugualmente, il biberon non facilita la strutturazione corretta dei muscoli coinvolti nella masticazione e nella deglutizione. Passi a quei simpatici bicchieri con il coperchio a becco d’oca, andandone a scegliere uno con Luna. Prima di abbandonare il biberon, però, provi a unire latte vaccino con quello di crescita in quantità man mano crescenti a favore del primo, in modo da far abituare Luna gradualmente ad un sapore effettivamente diverso. Certi passaggi sono necessari per il sano accrescimento dei nostri figli che, molto spesso, sono ben più avanti di quanto pensiamo. Buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio