L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Come gestire la fine dell’allattamento al seno

Nome: eliana
Età del bambino: 17 mesi
Sesso: maschio
Comune: cersosimo
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Salve dottoressa, ho tolto il latte alla mia piccola da due giorni e ho introdotto il latte vaccino fresco. Ne beve poco, circa 100/150 ml. con il cucchiaino con 2/3 biscotti, è nervosa e questa notte non ha dormito. Oggi ha mangiato solo due cucchiai di minestrone e uno yogurt ,ma sputava tutto, poi si è addormentata. Cosa le succede? È un problema del latte oppure un distacco da me? Grazie.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Romina, togliere il latte materno non è solo la sostituzione di un alimento con un altro. È non avere più il contatto stretto con la mamma, è non essere avvolto dalle sue braccia, è non sentire l’odore della sua pelle, è tagliare il secondo cordone ombelicale. Eliana ha bisogno di un po’ di tempo per abituarsi a questo nuovo modo di nutrirsi e di essere coccolata dalla sua mamma. Stia tranquilla, la abbracci costantemente per farle sentire che non è cambiato nulla tra di voi, le sorrida e non mostri il suo dispiacere e la sua ansia. Per ciò che riguarda il latte meglio un latte di crescita, che è adeguato all’età e potrebbe risultare più gradito. Perché aggiungere i biscotti? Cambiare completamente il gusto del latte è come dare un alimento diverso che, soprattutto ora, non è utile, meglio un biscottino dopo il latte che potrebbe essere un alimento nuovo a cui abituarsi e un momento da condividere durante la colazione con la mamma, insieme sarà più facile. Un po’ per imitazione, un po’ per necessità Eliana si adatterà al cambiamento piano piano e comincerà ad apprezzarne la novità. Non disperi, le dia tempo e soprattutto sia serena.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio