L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Con l’introduzione dell’alimentazione complementare è bene iniziare a somministrare un po’ di acqua

Nome: Francesca
Età del bambino: 6 mesi
Sesso: femmina
Comune: milano
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Buonasera, ho iniziato lo svezzamento da 20 giorni. Mangia solo a pranzo e metà mattina frutta. Pomeriggio e sera allatto al seno. Il problema è verso le 14. 30 quando sto per rientrare dal lavoro e piange disperata con la babysitter perché ha sonno e vuole addormentarsi dopo 5 min di poppata (avendo notato cosa succedeva al mio rientro). Secondo lei posso provare a farle dare un po' d'acqua e camomilla dal biberon o il mio latte tirato per calmarla? Grazie
Con l’introduzione dell’alimentazione complementare è bene iniziare a somministrare un po’ di acqua

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Cara Chiara l’assunzione di acqua, camomilla o comunque altri liquidi è sconsigliato nel periodo di allattamento esclusivo al seno, mentre SOLO per quanto riguarda l’acqua ha un senso nel momento in cui si inizia l’alimentazione complementare poiché gli alimenti sebbene contenenti liquidi di per sé (soprattutto le verdure e la frutta) non sono da soli totalmente in grado di garantire un adeguato bilancio idrico. Vero è che Francesca continua a fare un’alimentazione per lo più liquida quindi non avrebbe bisogno di tanti altri liquidi se non il suo latte, ma in ogni caso le consiglierei intanto di darle un po’ di acqua al pasto (non altre bevande) e se questo non basta a tranquillizzare la sua bimba allora nell’attesa del suo rientro può farle dare dalla babysitter un po’ del suo latte tirato. Per ulteriori consigli ci contatti nuovamente.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio