L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Deglutizione e pastina

Nome: Giorgia
Età del bambino: 9 mesi
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Preparazione pappe
Domanda: Salve, ho un problema con la mia bambina di 9 mesi. Dall'inizio del divezzamento non accetta la pastina, ha paura a deglutire, appena sente la pastina in bocca vomita e se cerco di convincerla a mangiare i cucchiai successi li mangia con gli occhi pieni di lacrime finché scoppia a piangere e non mangia più. Tutto questo per mangiare in tutto 4 cucchiaini.Appena nata purtroppo è stata intubata e per due giorni e alimentata con il sondino, potrebbe essere questo il motivo che scatena queste reazioni? Come posso aiutarla? Grazie
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Carla, non possiamo sapere che effetti possano avere dei piccoli grandi traumi precoci sulle reazioni successive dei bambini ma ritengo che difficilmente la causa dell’atteggiamento di Giorgia risieda nell’intubazione dei primi giorni anche perché immagino che successivamente si sia alimentata in modo normale, auspicabilmente con latte materno. Importante sarebbe invece sapere a quanti mesi ha iniziato l’alimentazione complementare e con quale modalità. In particolare dalla sue parole sembrerebbe che il divezzamento sia iniziato direttamente con la pastina invece che con le consuete creme. Questo, e particolarmente se attuato in una età inferiore ai 6 mesi, può aver prodotto una effettiva difficoltà deglutitoria in un apparato non ancora del tutto pronto a questa modalità. Inoltre non ci dice se le lacrime compaiono solo con la pastina ed il cucchiaino o Giorgia piange anche se le dà, sempre con il cucchiaino, della frutta fresca grattugiata o omogeneizzata, e cosa accade se le dà un pezzetto di pane in mano da mangiucchiare da sola. Ciò detto, e sperando di averla aiutata a rintracciare le origini del problema, il consiglio è di ripartire con le creme (semolino, cereali, mais etc.) e, solo una volta che queste siano completamente accettare, riprendere con la pastina. Vien da sé che il pasto non può diventare un campo di battaglia tra pianti e grida. Il momento del pasto dovrebbe avvenire in un contesto sereno e con una partecipazione attiva e non imposta della bambina. Buon ri-divezzamento e buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio