L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Dieta senza latte

Nome: Raffaela
Età del bambino: 16 mesi
Sesso: femmina
Comune: Grosseto
Area tematica: Disturbi dell’alimentazione
Domanda: Salve dottoressa, ho una bimba di 16 mesi con un momentaneo ma ricorrente distutbo dermatologico: l'orticaria. Secondo il pediatra è da attribuire all'alimentazione, o meglio al latte (prende ancora il latte di crescita) che di conseguenza è stato sconsigliato e dovrei sostituirlo con latte d riso (che però la bimba rifiuta categoricamente visto il saporaccio). Ora da 8 giorni mangia esclusivamente pasta a pranzo e cena con carote e patate e tacchino solo a pranzo. Per colazione un fruttino da 100 g con un biscotto e a merenda idem. Sono molto preoccupata per lquesta dieta, seppur momentanea. La mia domanda è cosa posso darle a colazione di diverso considerando anche che la piccola non mastica ancora bene? Grazie
Dieta senza latte

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Cara Nunzia, immagino che il suo pediatra avrà effettuato delle indagini accurate, per poter pensare che il motivo principe dell’orticaria di Raffaella sia dovuta al latte (…peraltro al latte vaccino, non credo al latte di crescita). Gliene chiedo conferma perché è davvero molto raro che l’urticaria abbia relazione con un’allergia, tranne nei casi di reazioni periorali (intorno alla bocca). Comunque, ammettendo il problema sia un’allergia alle proteine del latte vaccino, le possibili alternative ad un latte di soia o di riso per la colazione si riducono alla frutta (come sta facendo già), ai biscotti senza proteine del latte vaccino, ad un ciambelline fatto in casa usando però latte di soia e olio d’oliva. È vero che le alternative sono scarse ma ricordi che questo tipo di diete vengono fatte in genere solo per un breve periodo per poi gradualmente (e sotto controllo medico) reinserire tutti gli alimenti incriminati e valutare effettivamente qual è quello che infastidisce la sua bimba. Meno problemi ci sono per pranzo e cena, dal momento che lì basterebbe, in questo caso, eliminare solo i derivati del latte (formaggi, ricotte) lasciando qualsiasi altra fonte proteica.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio