L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Differenze alimentari fra gemelli

Nome: Marta
Età del bambino: 2 anni e 9 mesi
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica:
Domanda: Sono una mamma di due gemelli. Mentre il maschietto è di buon appetito, la femminuccia sta avendo dei problemi di alimentazione. Fino a ottobre faceva colazione con 200ml latte con biscotti; pranzo 5 cucchiai di pastina condita con sugo o zucca o zucchine o altro, olio parmigiano e dentro un vasetto di cane omogenizzata; cena con pastina e formaggio o pesce. Poi ha iniziato a non volere più la cena e al suo posto le davo un biberon di latte per non farla stare digiuna. Poi è andata sempre peggio, non ha più voluto né pastina né solo secondi vari ma biscotti e frutta o latte e ora ha scoperto il cioccolato. Ora da circa due settimane non vuole nemmeno il pranzo. Cosa devo fare? Qualche volta mangia la pasta senza carne ma il più delle volte non mangia e sputa la pasta. Grazie per le vostre risposte.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Federica, capita spesso che due bambini nella stessa famiglia abbiano due atteggiamenti opposti nei confronti del cibo. Si tratta delle due facce della stessa medaglia, addirittura capita che un genitore si rivolga a noi per un bambino disappetente e poi si scopre che il fratellino è in sovrappeso. Ogni piccolo, e soprattutto due gemellini, sfrutta le sue possibilità per attirare l’attenzione della mamma che diventa così “tutta” per sé.

Ogni volta che Marta ha scoperto qualcosa di nuovo, lei l’ha subito accontentata per timore che non mangiasse, la bambina così sa bene che può chiederle qualunque cosa perché lei la accontenterà (quanta cioccolata?). Capisco che è difficile, ma non funziona così e probabilmente sarà sempre peggio a scapito di tutti, compreso il gemello “bravo”. Come cambiare registro? Intanto i bambini sono grandi abbastanza per condividere il vostro pasto e probabilmente potrebbero essere inseriti nella scuola materna in modo da dividere la mensa con gli altri. Secondo fondamentale atteggiamento è non sostituire il pasto con qualcosa di gradito, ma magari alternare cose che piacciono meno a cose che piacciono di più. È molto utile insegnare ai piccoli a mangiare da soli, e soprattutto non mostrare il suo disappunto e preoccupazione quando non mangiano, magari facendosi aiutare da qualcuno in questo. È più semplice di quello che sembra. Mi faccia sapere.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio