L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

Disperazione e confusione, capita quando si allatta

Nome: Alessandro
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Siracusa
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Salve, sono una madre disperata! Alessandro è un bimbo allattato esclusivamente fino ai 4 mesi, dopodiché ho introdotto solo la sera il LA, poiché da quando è nato aveva risvegli notturni ogni ora e stremata ho provato affinché dormisse almeno qualche ora in più. Sono arrivata così a 5 mesi e abbiamo provato a iniziare lo svezzamento, fallito in modo catastrofico con una forte avversione al cucchiaino, così ho introdotto nel LA altri alimenti. Il punto è che ha smesso di essere un mangione e fin qui pazienza dato che comunque mi è cresciuto bene (7,600 kg per 69 cm). Il dramma è che ha iniziato a rifiutare il biberon! Con urla inconsolabili ogni volta che glielo propongo, altrettanto con ogni tipo di pappa, cucchiaino o addirittura con le mani. Nulla... ritorno drastico alla tetta, che comunque lo rende nervoso perché credo che il latte a disposizione sia poco rispetto alla fame. A tutto ciò si aggiungono notti infernali, dove ogni ora si sveglia di soprassalto urlando e piangendo e non si calma fin quando o non gli offro la tetta o non apre gli occhi e si sveglia. Sono disperata... Sicuramente gli darà fastidio l’insorgenza dei dentini, ma fino a questo drastico punto? Grazie
Tomaselli

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Gentile mamma Francesca, Alessandro si trova  sotto l’85° percentile per la lunghezza e sotto il 50° percentile per il peso. La situazione va abbastanza bene. Che cosa è successo negli ultimi mesi? Stremata (ed è comprensibilissimo), ha voluto usare una sorta di “scorciatoia” inserendo alimenti della pappa nel biberon. Questo non è stato educativo e non poteva che avere delle conseguenze: il rifiuto del biberon e la mancata accettazione del cucchiaino. Anche il piccolo Alessandro è confuso. Probabilmente piange spesso per fame perché non riesce a saziarsi con il latte al seno. Io direi che bisogna mettere un po’ di ordine. A 6 mesi il suo bambino può mangiare a pranzo e a cena la sua pappa con il cucchiaino. Lo allatti solo la mattina, poi direttamente al pranzo. Se Alessandro rifiuta la pappa al pranzo, lasci passare un po’ di tempo e poi riprovi ad offrirgliela, senza cedere col biberon o con il seno. A merenda dia uno yogurt o un po’ di frutta e a cena di nuovo la pappa col cucchiaino. In questo modo darà tempo al suo seno di riempirsi, e lei di sentirsi meno stanca. Lo allatti prima della nanna, con calma e con la maggiore serenità possibile. Le auguro notti serene e forza!

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMAZIONE SULLA PRIVACY

campo obbligatorio