L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Divezzamento monotono?

Nome: Daria
Età del bambino: 6 mesi
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Preparazione pappe
Domanda: Buonasera, la mia bimba di 6 mesi ha cominciato lo svezzamento già da due settimane e gradisce molto. Il pediatra mi ha detto che dovrei darle la carne (omogeneizzati o liofilizzzati) tutti i giorni. Non potendo ancora variare con pesce e legumi a me sembra eccessivo e sono molto disorientata in proposito. C'è uno schema alimentare da seguire tra i 6/7 mesi oppure devo dare carne necessariamente tutti i giorni nonostante lei prende 2 biberon da 210 ml di latte di proseguimento? Grazie mille per il vostro prezioso aiuto
Divezzamento monotono?

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Cara Bruna, è assolutamente vero che in linea di massima nell’alimentazione si sconsiglia di mangiare troppo spesso la carne (bianca o rossa che sia). Ed è per questo che è importante cercare di alternarla con altre fonti proteiche (pesce, formaggi, legumi, uova). Ora, tradizionalmente, quando i bimbi iniziano l’alimentazione complementare si tende (o forse dovrei dire si tendeva) a fare un’introduzione graduale dei diversi alimenti, convinti come eravamo che in questo modo si evitassero problemi di allergie e intolleranze. Oggi, gli allergologi sono sempre più convinti che questo atteggiamento sia troppo prudenziale, e che sia bene invece introdurre tanti alimenti insieme – soprattutto quando il bambino sta assumendo ancora latte materno, ma sostanzialmente dovrebbe valere per tutti – proprio con la stessa finalità, di ridurre il rischio di allergie. Tenuto conto che, per evitare l’eccesso proteico, sarebbe bene iniziare a dare la carne, il pesce, i legumi, non proprio all’inizio del divezzamento ma dopo una decina/quindicina di giorni, il periodo in cui si effettua un’alimentazione un po’ monotona dando solo la carne, seguendo dunque i vecchi schemi, sarebbe comunque abbastanza limitato (15-20 giorni), ed inoltre è bene da subito variare le tipologie di carne, dato che tutti i tipi possono essere usati; infine va ricordato che le quantità sono davvero limitate (mezzo liofilizzato o mezzo omogeneizzato, pari a circa 10 g di carne). Successivamente, col passaggio a due pasti non lattei, circa 1 mese dopo l’inizio, la sua Daria inizierà a introdurre anche pesce, legumi, formaggi, dandole così amplissime possibilità di variare molto la sua alimentazione quotidiana. Buon appetito!

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio