L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Due figli tanto diversi, come comportarsi a tavola?

Nome: Serena e Giovanni
Età del bambino: 10 e 5 anni
Sesso:
Comune:
Area tematica: Educazione
Domanda: Salve, sono la mamma di due bambini, un maschio di 5 anni in eccesso di peso e una femmina di 10 anni piuttosto magra e inappetente. Durante il giorno è sempre una lotta perché ogni volta che cerco di far mangiare la mia bambina dandole anche fuori pasto alimenti come merendine, patatine, succhi di frutta, me li chiede anche il piccolino e se gli dico di no si offende. Come posso fare?
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Cara mamma Giulia, quello che avviene nella sua famiglia è molto più frequente di quanto lei possa immaginare. Capita sovente, infatti, che in una famiglia siano presenti un figlio magro e inappetente e un figlio in eccesso di peso e vorace e la cosa che avviene è però questa: quanto più si dice al figlio magro di mangiare, tanto quello mangerà meno. Al contrario, quanto più si dirà al figlio cicciotello di non mangiare, tanto più questo mangerà. Allora, la soluzione qual è? Come per tutto il resto, occorre dare in campo alimentare delle giuste regole di corretta alimentazione che però siano valide per tutti al di là del peso. Anche Serena, pur essendo magra, dovrà nutrirsi in modo sano evitando tutte quelle “schifezze” che pur piacendole non fanno bene a lei (così come non fanno bene a Giovanni) e anzi peggiorano la situazione perché saziandola non le fanno consumare i pasti. Se si deciderà di mangiare una cosiddetta “schifezza” una volta ogni tanto, lo si farà a merenda tutti quanti in piccole quantità, altrimenti ha ragione Giovanni ad offendersi per essere trattato differentemente! Anche ai pasti, che dovranno essere cinque nell’arco della giornata (colazione, 2 spuntini, pranzo e cena), Giovanni e Serena dovranno mangiare le stesse cose; quelle che potranno essere diverse saranno le quantità, determinate sia dall’eccesso di peso di Giovanni che dalla sua minore età. Vedrà che con questi piccoli accorgimenti le discussioni sul cibo, che non sono mai positive, cesseranno ed entrambi i suoi bambini ne trarranno giovamento. Se lo desidera potrà leggere sull’argomento un articolo sulle diversità dei figli presente sul nostro sito, che ha scritto la dottoressa Tomaselli.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio