L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Esame urine

Nome: Matteo
Età del bambino: 9 mesi e 7 giorni
Sesso: maschio
Comune: palermo
Area tematica: Altro
Domanda: Buonasera, come ogni mese Matteo fa la sua visita mensile ma dall'ultima visita la pediatra mi ha detto che ha avuto una crescita rallentata e sono preoccupata, mi ha detto che il mio latte probabilmente non ha più vitamine sufficienti anche se prendo da tempo gli integratori. Ho provato vari tipi di latte 2, liquido e in polvere ma rifiuta. Ho cambiato biberon e tettarelle ma niente. Le ultime visite il 24/7 età 5 mesi peso 6,5 lunghezza 63,8 cc42; il 24/08 6 mesi peso 7 e lunghezza 66 cc43; 18/09 età 6 mesi e mezzo peso 7,5 lunghezza 67 cc43; il 30/10 età 8 mesi peso 7,8 lunghezza 70 cc45, e infine il 27/11 età 9 mesi 7,850 lunghezza 70,5. La pediatra mi ha consigliato il latte vaccino intero ma ho letto che il latte vaccino si dovrebbe iniziare al compimento dell'anno e che potrebbe dare problemi ai reni. Quindi che devo fare? Il piccolo è attivo, vivace e molto intelligente. Mangia regolarmente carne, pesce, frutta ma di latte solo il mio.Spero in una vostra risposta, grazie mille.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Valentina, effettivamente Matteo ha avuto un rallentamento della crescita negli ultimi 3 mesi ma, prima di parlare di questo, chiariamo 2 concetti fondamentali:

1- il latte materno mantiene le sue caratteristiche di qualità sempre, può ridursi quantitativamente, ma, anche a scapito delle risorse materne, mantiene la sua qualità, nonostante piccole variazioni che riguardano tutte le mamme, e non solo lei.

2- il latte vaccino intero va effettivamente utilizzato solo dopo il compimento dell’anno, e anche in quel caso, almeno per tutto il secondo anno di vita, è necessario che sia diluito a metà con acqua e aggiunto, quanto meno, di zucchero, per renderlo non solo meno dannoso per il rene ma anche meno influente sul rischio di sviluppare obesità.

Per approfondire lo scarso accrescimento di Matteo, che comunque si mantiene tranquillo ed intelligente, eseguirei prima di tutto un esame delle urine che a volte può esserne la causa in assenza di altra sintomatologia. Se confermato il rallentamento della crescita anche al prossimo controllo eseguirei esami ematochimici per escludere, tra l’altro ma non solo, una celiachia.

Per ciò che riguarda la quota di latte assunta, invece, proporrei, senza dubbio alcuno, di mantenere il latte materno nelle quantità possibili, sostituendolo solo una volta al giorno con lo yogurt, che, pur offrendo le stesse caratteristiche del latte, spesso è da un lato molto più gradito ai bambini perché più dolce, dall’altro più saziante e dunque utilizzabile in quantità molto minori rispetto al latte vaccino.

Mi faccia sapere e si goda il suo allattamento.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio