L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Esasperati dal pasto

Nome: Francesco
Età del bambino: 16 mesi
Sesso: maschio
Comune: Bari
Area tematica: Sano sviluppo
Domanda: Salve, mio figlio Francesco di 16 mesi si rifiuta di mangiare sin dalla nascita, riuscivamo a farlo mangiare solo dormendo. E’ nato con un arresto di crescita e pesava 1720 per 42cm. Oggi pesa 8 kg e 400gr per 75 cm. Ogni pasto compreso è una tragedia, anche il latte. Siamo arrivati all’esasperazione, non sappiamo più cosa fare. Le chiedo qualche consiglio per uscirne. Grazie
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Giuseppe, capita sovente che piccoli per l’età gestazionale alla nascita presentino uno scarso appetito e accrescimento che mantengono per lungo tempo. L’unico consiglio possibile è quello di non farsi esasperare perché questo non può che peggiorare l’atteggiamento negativo del bambino nei confronti del cibo che con il tempo si potrebbe sempre più strutturare e creare maggiori difficoltà.

Vi consiglierei invece di seguire con lui, anche se dovesse mangiare meno, delle regole più precise in modo che il piccolo impari a separare il momento del pasto dal resto delle attività.

Altro aiuto che potete dargli è quello di ridurre la dimensione dei pasti a favore delle calorie somministrate, ad esempio nel caso della pappa utilizzare meno verdure e brodo e più olio che renderanno il pasto meno voluminoso ma più sostanzioso.

Il biberon ben accetto nelle fasi di dormi-veglia è piuttosto frequente nei bambini perché  lo usano per rilassarsi, per cui si può mantenere.

Si potrebbe anche favorire movimento e gioco all’aperto per stimolargli l’appetito.

Nei bambini disappetenti, a volte, la frequentazione del nido  può essere di aiuto per l’esempio dei compagni.

Infine cercate di ridimensionare le vostre aspettative perché ogni bambino ha un suo ritmo di crescita legato alle proprie caratteristiche genetiche e all’accrescimento intrauterino. Se accettaste questo lento ma progressivo accrescimento di Francesco, che per altro mi sembra un bambino sereno e pronto al gioco, sarebbe tutto più facile.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio