L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

Esiste un’alternativa a latte e yogurt?

Nome: A.
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Pesaro
Area tematica: Le giuste quantità
Domanda: Salve dottoressa, vorrei un suo parere, mia figlia ha quasi 15 mesi e ormai da 8 mesi rifiuta categoricamente il latte sia formulato (con il quale è stata allattata dal secondo mese di vita) sia vaccino. Ho provato tutte le marche in commercio ma non ne vuole proprio sapere, finora abbiamo compensato con yogurt e formaggi, ma ora inizia a rifiutare anche lo yogurt a colazione, quale potrebbe essere una giusta e alternativa colazione a quest’età? Il resto dei pasti solitamente si compone a merenda di focaccia bianca/fetta biscottata e marmellata/frutta/spremuta e ciambellone. A pranzo 50 g di pasta con sugo alla carne o verdure. A cena 50/60g di carne o pesce con un contorno di verdura e una fetta di pane. Grazie mille
Tomaselli

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

gentile mamma Jessica, dai 12 mesi ai 3 anni gli esperti consigliano di consumare latte di crescita o latte vaccino in parte diluito per ridurre l’apporto proteico giornaliero. Molti studi, infatti, confermano un maggiore rischio per la salute quando l’apporto proteico è molto alto nei primi anni di vita. Detto questo, io insisterei con il latte a colazione (ha provato con il latte di crescita o formula 3?) o con lo yogurt che è l’unico vero sostituto del latte. I formaggi, anche se derivati del latte, sono, per definizione, troppo ricchi di grassi e non vanno consumati tutti i giorni. Crei un clima sereno a colazione e magari faccia colazione insieme a sua figlia, per dare l’esempio. Leggendo la sua lettera mi è nata spontanea una domanda: è possibile che la piccola rifiuti il latte perché preferisce la focaccia o il ciambellone? In altre parole le sto dicendo che la merenda di metà mattina è troppo ricca, quando non è la frutta ad essere servita. Come sono troppe sia la pasta a pranzo che la carne o pesce la sera. Per ognuno di questi alimenti la sua bambina dovrebbe mangiare circa la metà di quello che mi riferisce, ma ad entrambi i pasti principali – a quest’età – dovrebbero essere presenti un primo, un secondo con un po’ di verdure, e della frutta. Mi viene anche un dubbio: non è che la bambina rifiuta il latte perché troppo sazia dai pasti? Infine la sua alimentazione è incompleta dal punto di vista qualitativo perché non sono presenti (o almeno non li nomina) né legumi, né formaggi freschi, né uovo. La invito a riscrivermi, specificando anche il peso e la lunghezza di sua figlia. A presto.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio