L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

Fare sempre i Bilanci di salute

Nome: Alessia
Età del bambino:
Sesso:
Comune: QUARTO
Area tematica: Altro
Domanda: Salve, allatto ancora mia figlia e il pediatra mi ha inserito pranzo e cena. Pranzo (verdure-brodo-pastina-1/2 omo-formaggio-olio) Cena (verdure-brodo-pastina-1/2 omo-formaggio-olio). Poi seno quando richiesto. Mi capita di darle il seno (partendo dalla sera) alle 21,30 - 1.00 - 4.00 - 7.00 - 9.00 - 14/15 all'incirca questi sono gli orari poi variano in base alle abitudini, esigenze o altro (spesso capita che la richiede anche più volte). A volte, non sempre, le viene data la frutta alle 10/11 circa. Mi chiedo, come alimentazione può essere completa?
marina cammisa

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Cara Annamaria, credo che non ci siano dubbi sul fatto che l’alimentazione sia adeguata, fino a quando riuscirà a reggere questo ritmo delle notti insonni Alessia starà benissimo. Infatti più che il bisogno di alimentarsi la piccola sfrutti le coccole che attraverso l’allattamento si regalano copiose. Naturalmente non abbiamo parlato di accrescimento. Infatti è attraverso i Bilanci di salute, che il suo pediatra esegue regolarmente, che capirà se ciò che Alessia assume è sufficiente per uno sviluppo adeguato. Non è necessario usare sempre il brodo, può cominciare anche con un sughetto al pomodoro, e soprattutto non dimenticare l’uso dei legumi che sono consigliati almeno tre-quattro volte la settimana. Inoltre si possono usare tutti i cereali, variandoli a piacere (riso, orzo…).

Man mano che cresce Alessia avrà sempre più una alimentazione simile a quella dei grandi, comincerà ad assaggiare quello che la mamma prepara per tutta la sua famiglia e sederà a tavola con voi. Non allontani troppo questo momento perché i bambini vanno educati anche a stare a tavola. Mi faccia sapere.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio