L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

I giusti ritmi per tutta la famiglia

Nome: andrea
Età del bambino: 11mesi
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Educazione
Domanda: Buongiorno, Andrea ha appena compiuto 11 mesi, mangia le sue pappe abbastanza regolarmente solo che troppo distanti. Colazione 7,45 (210), pranzo 13,30, salta la merenda e cena alle 20,30. Verso le 23 latte (150). È lungo 78 cm e pesa 9,5. Come posso fare per avere orari almeno più accettabili? Diminuisco il latte a colazione? La mia pediatra dice che ogni bambino è a se.. . È molto sveglio, fin troppo, quindi sinonimo di ottima salute.. Ma un minimo di orari accettabili, soprattutto in vista dell’inverno. Grazie mille
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Martina, concordo con la sua pediatra, ogni bambino è a sé e i 4 pasti che fa Andrea possono essere assolutamente sufficienti alle sue necessità sebbene così diradati, a patto che il sonno sia giustamente soddisfatto e distribuito e non contrastino con le necessità e i pasti del resto della famiglia o con i ritmi delle attività eventuali che Andrea fa o dovrà fare. L’intervallo maggiore è, di fatto, quello del pomeriggio che potrebbe interrompere con un frutto o uno yogurt. Consideri comunque che è sempre questione di abitudine, e sta a lei adattare i ritmi alle necessità della famiglia, del nido/materna (in qualsiasi nido il pranzo è consumato verso le 11.45-12.00) e la stagionalità (l’inverno con il tramonto alle 17 e le temperature basse si tendono a preferire un orario più precoce per la cena, verso le 19.30). Buona crescita e buon ritmo!

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio