L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Ha avuto un’infezione e ora non vuol mangiare

Nome: Salvatore pio
Età del bambino: 5 mesi e mezzo
Sesso: maschio
Comune: scafati
Area tematica: Educazione
Domanda: ho iniziato con il divezzamento il 13marzo dopo 20 giorni di tragedie greche finalmente accetta ben volentieri la pappa purtroppo dopo nemmeno una settimana si è preso gastroenterite da rotavirus ci siamo fatti ben 15 giorni di ospedale durante i quali ai suoi primi rifiuti di mangiare mi è stato consigliato di dare solo il latte in quanto gradiva solo ciò... ora tre settimane dall'interruzione riprendo con la frutta il divezzamento come vede il cucchiaino di nuovo si rifiuta, serra la bocca e piange disperato. Oggi ho provato a mettere la frutta in una tazzina da caffè e magia l'ha mangiata voracemente... perché??? Ora come faccio a dargli la pappina? Se non appena vede il cucchiaino si allarma? La rimangera??? O do nuovo dovro fare salti mortali? La prima volta insistendo l'ho convinto a mangiare ma leggo ovunque che non bisogna forzare... vorrei un qualche consiglio... grazie
Ha avuto un'infezione e ora non vuol mangiare

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Cara Filomena, è possibile che all’età di Salvatore Pio un evento stressante, come la gastroenterite e il conseguente ricovero, abbiamo stravolto le abitudini del suo bimbo, tanto da comportare un ritorno alle vecchie abitudini alimentari. Non bisogna però scoraggiarsi soprattutto perché attualmente il suo bimbo ha la necessità fisica di iniziare a introdurre nuovi alimenti per evitare carenze nutrizionali. Il fatto che abbia mangiato la frutta nella tazzina del caffè mentre la rifiutava nel vasetto ci indica che non è il sapore che non accetta, né la consistenza, né tantomeno il cucchiaino, ma forse è solo la modalità di presentazione. Forse semplicemente gradisce una presentazione un po’ più “da grande”. Il mio consiglio è innanzitutto di provare a riproporgli la pappa per valutare se magari aldilà di tutto il sapore sapido (ricordi che l’uso del sale aggiunto è sconsigliato fino ai 2 anni) lo gradisce di più rispetto al dolce. E se così non fosse, magari provi a utilizzare recipienti diversi dal piatto per somministrargli il pasto (ad esempio una scodella colorata o un contenitore per alimenti). Non si perda d’animo vedrà che presto Salvatore Pio mangerà con più facilità.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio