L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Ha sempre fame e prende peso? Ci vuole un’alleanza in famiglia

Nome: Anna
Età del bambino: 3 anni
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Disturbi dell’alimentazione
Domanda: Salve, la mia bimba è sempre stata, fin dall'allattamento (che è stato esclusivo fino al 6° mese) attorno al 25° percentile di lunghezza e all'80° di peso. E' ghiotta di ogni tipo di cibo, mangia tutto e sembrerebbe non averne mai abbastanza. Anna fa una bella colazione con latte e 3 biscottini oppure yogurt magro e 2 cucchiaini di cereali, poi va alla materna e lì si suppone che l'alimentazione sia corretta, al pomeriggio la merenda è di frutta o yogurt magro (a casa non ci sono dolci o merendine), a cena di solito minestra o un secondo con contorno (mangia molto volentieri le verdure) e non le diamo pane o grissini. Insomma, mi pare che le quantità non siano eccessive (35 g di pasta, 40 g di carne), sto molto attenta, ma lei dice che ha sempre fame e mi chiede cibo in continuazione, non pensa ad altro. Le dico sempre no, non facciamo concessioni, nella quotidianità non ci sono eccezioni (tranne quando si va a mangiare fuori, quando è più difficile trattenerla perché ci sono altre persone), eppure lei è sempre sull'orlo dell'obesità. Non so più che fare: è stressante dire sempre no, e in più essere mal visti da parenti e amici che sottovalutano la situazione e, anzi, a volte si permettono di rifilare alla bimba caramelle o dolci di nascosto. Vorrei un aiuto su come "distrarre" mia figlia da questa fissazione del cibo. Alcune amiche mi hanno chiesto se le ho mai concesso di mangiare "fino a scoppiare", perché dicono che se fa una bella indigestione poi le passa la voglia, ma io sinceramente non me la sento. Inoltre, dal punto di vista psicologico non so se facciamo bene a rifiutarle le caramelle o le patatine quando tutti gli altri bimbi le mangiano... Mi trovo piena di dubbi, ero convinta di fare bene ma visto che lei continua ad essere sovrappeso e sembra anche essere perennemente scontenta, non so più se la strada sia quella giusta...
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Cara Roberta, ho voluto rispondere alla sua domanda per confortarla e sostenerla in questa che mi sembra una lotta solitaria. Innanzitutto sarebbe bene allearsi con suo marito nella lotta ai parenti, a volte è più facile soprattutto se si tratta di quelli del papà. È bene che voi chiariate con loro, una volta per tutte, che la responsabilità di fare crescere Anna in buona salute è vostra e che loro devono adeguarsi alle vostre scelte. È ovvio che ciò deve essere fatto quando la bambina non c’è, soprattutto spiegando a questi simpatici impiccioni che il sovrappeso è un problema che spesso nasce nell’infanzia e che anche in tenera età può comportare conseguenze per l’organismo. Come lei stessa dice è necessario “distrarre” Anna da questo chiodo fisso: portatela a giocare ai giardini o raccontatele una storia (non sottovalutate anche i racconti sui componenti della sua famiglia, soprattutto quando erano piccoli). Giocare, giocare ed ancora giocare può essere doppiamente utile per lo scopo: non la fa pensare al cibo e le permette di perdere peso. Inoltre è assolutamente necessario:

  1. Non parlare di questo problema in sua presenza
  2. Non assillarla con frasi tipo “ti ho spiegato che non devi mangiare”, “te lo dico sempre” o “non so più che fare con te”
  3. Diventare sua alleata, magari facendosi aiutare in cucina per preparare da mangiare, apparecchiare e decidere il menù per il giorno dopo
  4. Non spazientirsi alle richieste della piccola

Le consiglio, infine, di accertarsi che all’asilo vengano rispettate le porzioni e che non vengano concessi dannosi bis, poiché spesso una bimba di buon appetito favorisce questo comportamento “perché è tanto bello veder mangiare con piacere una bambina paffuta”. Si armi di tanta buona volontà e pazienza e di una sana alleanza con suo marito e lentamente riuscirà nel suo intento.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio