L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Ha sempre fame e vuole solo pasta: che faccio?

Nome: Gaia
Età del bambino: 4 anni
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Educazione
Domanda: Salve, vorrei un consiglio. Mia figlia ha 4 anni, pesa 28 kg ed è alta 117 cm. Ha sempre fame e piange quando le tolgo “il di più”. Cerco di alimentarla con cibi meno calorici come cereali, yogurt, legumi e verdure, ma lei fa sempre storie e dice che non le piacciono. Cerca sempre la pasta e solo pasta. Come posso fare?
Ha sempre fame e vuole solo pasta: che faccio?

Dott.ssa Assunta Martina Caiazzo

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Daniela, se consulta il Bimbometro interattivo che trova nel sito vedrà che la sua piccola Gaia si trova nella fascia dell’obesità dunque le consiglierei, vincendo quello che è il naturale istinto materno di fronte al pianto dei propri figli, di cominciare a tener duro e cercare di abituare la sua piccolina ad avere delle corrette abitudini alimentari sia in quantità che in qualità. È dunque fondamentale che come abitudine non le venga dato, non solo da lei ma anche da nonni, zii e chiunque si occupi di Gaia, quello che lei giustamente definisce “il di più” che non le serve assolutamente per crescere sana. Bisognerà cominciare a ridurre anche la quantità di pasta ai pasti, immagino infatti che poiché la pasta le piace così tanto le porzioni saranno abbondanti, ma anche per gli altri alimenti che si considerano o che realmente sono meno calorici è necessario che Gaia ne assuma delle quantità idonee per la sua età e a pasto evitando i continui fuori pasto spesso frequenti nei piccolini. Dunque ad ogni pasto dia a Gaia, come farà per il resto della famiglia, una porzione di carboidrati (pasta, riso, pane, mais, farro, orzo,ecc), una porzione di proteine (carne, pesce, uova, formaggio, legumi, uovo), una porzione di verdure e una di frutta. Se Gaia non mangia tutto perché non gradisce alcuni alimenti non le offra l’alternativa e anche se piange la rimandi al pasto successivo: vedrà che pian pianino comincerà ad accettare anche cose prima rifiutate sapendo che non c’è una alternativa a lei più gradita. Un secondo consiglio è quello di provare a capire se quando Gaia le dice che ha fame è così realmente o non è invece solo noia, rabbia o voglia di qualcosa che le piace: in questo caso impegni la sua giornata con attività preferibilmente di movimento che le piacciano e la distraggano. Vedrà che con pazienza e determinazione riuscirà ad abituare la sua piccola a nutrirsi in modo corretto.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio