L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Ho 14 anni e vorrei sapere come mangiare bene

Nome: Alessia
Età del bambino: 14
Sesso: femmina
Comune: Viareggio
Area tematica: Le giuste quantità
Domanda: Buonasera, mi chiamo Alessia ho 14 anni, sono alta 1m e 73cm, mangio male e fuori orario e dopo mi sento male, non ingrasso, e spesso perdo peso, ho fatto anche dei test e tutti dicono che sono sottopeso (li ho fatti su internet), non faccio attività fisica, cosa posso fare per migliorare?
Ho 14 anni e vorrei sapere come mangiare bene

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Cara Alessia, innanzitutto grazie per averci contattato, è sempre bello poter parlare direttamente con voi ragazzi. Volevo intanto complimentarmi con te perché capire di mangiare in maniera non completamente giusta non è da tutti (soprattutto alla tua età) ed è inoltre il primo passo per correggere gli errori. Purtroppo poiché non mi hai scritto cosa mangi nello specifico, non posso darti che consigli generici, sperando che possano aiutarti in ogni caso. La prima cosa che dobbiamo tener presente per alimentarsi in maniera giusta è che è opportuno fare 5 pasti al giorno (né più né di meno): colazione, spuntino, pranzo, merenda, cena. La colazione deve essere più “abbondante” rispetto allo spuntino e alla merenda; ad esempio il latte con i cereali o con 4 fette biscottate magari con un po’ di marmellata vanno benissimo; ma anche un paninetto con del prosciutto o della bresaola andrebbe bene, se per caso preferisci il gusto non dolce. Per lo spuntino e la merenda vanno bene yogurt, frutta, ma anche un gelatino (adesso che è estate) o un the con 2 fette biscottate (magari questo più in inverno…). Il pranzo e la cena invece devono essere il più possibile completi, cioè devono prevedere una fonte di carboidrati (pane, pasta, riso, patate), una fonte di proteine (carne, pesce, uova, legumi, formaggi) verdura nelle quantità che vuoi, e una porzione di frutta. Ricorda ancora che la differenza tra pranzo e cena sta nella quantità dei carboidrati (a cena devono essere solitamente un po’ meno che a pranzo, perché non si ha bisogno di tanta energia visto che poi si va a dormire). Cerca di bere acqua, ed evita invece, salvo occasioni eccezionali, le bevande zuccherate. L’alternanza dei secondi piatti nell’arco della settimana dovrebbe essere più o meno questa: 3-4 volte/settimana carne, 3-4 volte/settimana pesce, 3-4 volte/settimana pasta con legumi (piatto unico), 1-2 volte/settimana formaggi, 1 volta/settimana uovo. Cerca poi di evitare i fuori pasto. Un’ultima cosa che mi sento di dirti è di fare un po’ di attività fisica (non necessariamente lo sport organizzato) come delle belle passeggiate, magari con gli amici. Ricorda che un po’ di movimento oltre che tonificare fa bene anche all’umore (soprattutto se il tempo è bello). Spero di esserti stata utile, per altri dubbi puoi contattarmi quando vuoi.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio