L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

I danni di Internet

Nome: Cristian
Età del bambino: 6
Sesso: maschio
Comune: torino
Area tematica: Disturbi dell’alimentazione
Domanda: Salve, sono una mamma che dal mese di agosto si trova ad affrontare un problema molto grave con il proprio bimbo. Dal ritorno delle ferie Cristian non si alimenta, dice di non sapere più masticare. Vuole solo roba liquida. Abbiamo provato a dargli fiori di Bach e pappa reale e a mandarlo da uno psicologo che dopo aver analizzato a pieno me e il mio compagno e senza aver visto il bimbo si è limitato a dire che è la mia ansia a complicare le cose e che se avessi smesso di essere ansiosa le cose si sarebbero risolte, ma purtroppo non si è risolto nulla. Non c'è stato nessun episodio di soffocamento, si e sempre alimentato correttamente, è stato all’asilo senza alcun problema. Noi stiamo andando a esclusione e sto cercando di risolverla facendolo parlare. Mi ha detto di aver visto a mia insaputa un video a sfondo sessuale su internet. Quello che lui racconta è di aver spento per paura. E' possibile correlare le due cose? Se si cosa posso fare? Grazie
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Silvia, mi piacerebbe esserle veramente utile in una situazione così difficile, ma mi rendo conto che non posso che sostenerla a distanza con delle supposizioni. Ovviamente non mi sento di escludere che le immagini che Cristian ha visto su internet possano essere state la causa di questa sua difficoltà, infatti i bambini non andrebbero mai, DICO MAI, lasciati soli davanti a un mezzo così complesso e imprevedibile, per cui mi auguro che lei abbia parlato con lo psicologo, più idoneo se dell’età evolutiva, anche di questo. Naturalmente la sua ansia in questo momento non può che accentuare il disagio del bambino che non trova in lei quel riparo sereno che si aspetterebbe, dato che il suo allontanamento dal cibo sovrasta ogni altra problematica. Continuando con le congetture credo che potrebbe dividere le sue preoccupazioni con il padre del piccolo, se presente, per capire se anche lui ha avuto sentore di un fatto così importante da modificare lo stile alimentare e l’umore del bambino. Con chi ha fatto le ferie il piccolo? Capire insieme a loro quello che è accaduto in quel periodo è di fondamentale importanza. In ogni caso ne parli con il suo pediatra che le saprà consigliare anche uno psicologo adeguato al problema di Cristian.

Ma, aldilà della causa reale, l’amore e la serenità che saprà comunicargli la sua mamma sono alla base di tutto. Per ora non sgridi Cristian, lo assecondi e forse anche la vicinanza con i compagni gli sarà di conforto ed esempio. Mi faccia sapere.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio