L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

I miei gemelli a 20 mesi mangiano tutto frullato

Nome: Leo e Samuel
Età del bambino: 20 mesi
Sesso: maschio
Comune: alcamo
Area tematica: Sano sviluppo
Domanda: Buongiorno, sono mamma di due gemelli e volevo sapere se è giusta l'alimentazione che gli do. Da premettere che mangiano il cibo piccolissimo per non dire quasi frullato altrimenti non riescono ad inghiottire, ma è normale ? La mattina mangiano uno yogurt perché non vogliono più il latte, la pasta con il sugo e la carne tutto omogenizzato insieme. Il pomeriggio circa 200g di frutta frullata da me e la sera o semolino o crema di riso. Non so cosa altro posso dargli. Aiutooooooo... Grazie per la risposta.
I miei gemelli a 20 mesi mangiano tutto frullato

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

gentile signora Vita, mi dispiace essere diretta con lei, ma purtroppo devo dirle che lei ha davvero bisogno di aiuto e bisogna agire subito. Il fatto che a ben 20 mesi i suoi gemelli mangino tutto frullato e ancora omogeneizzati e semolini è gravissimo e mi dispiace molto pensare che le persone che le vivono intorno non l’abbiamo mai aiutata a cambiare questa situazione. Posso immaginare come sia dura e difficile crescere due gemelli, e, quindi, come sia stato semplice cadere nell’errore di rendere tutto più facile e mettere tutto in un frullatore. Ma adesso basta! Lo capisce anche lei che ci sta chiedendo aiuto. Ed è vero, non deve aver paura o vergognarsi di chiedere aiuto perché è in difficoltà con l’alimentazione dei suoi figli. Una mamma intelligente come lei ha il diritto di chiedere aiuto senza temere di essere giudicata. Chieda aiuto a suo marito, a una sorella, a sua mamma o a un’amica sincera, al suo pediatra o a uno specialista, perché se continua così i suoi figli avranno problemi seri non solo nella masticazione e deglutizione, per le carenze alimentari a cui vanno incontro, ma anche nei rapporti sociali con gli altri. Io le ho dato una spinta per uscire dalla campana di vetro in cui si era rifugiata per crescere i suoi figli, adesso tocca a lei lavorare insieme agli altri per far star bene i suoi figli. Un abbraccio.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio