L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

I tempi dello svezzamento

Nome: Andrea
Età del bambino:
Sesso:
Comune: cesano maderno
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Buongiorno, sono la mamma di Andrea che ha appena compiuto 6 mesi. Da un mesetto ho introdotto la pappa a pranzo e la mangia molto volentieri. Sto ancora allattando al seno, soprattutto di notte e la mattina (anche perché ho ripreso a lavorare). Da qualche giorno ho notato che Andrea fa fatica a dormire (è un periodo che si sveglia spesso, dovuto forse ai dentini o al mio rientro al lavoro) ma da due sere si sveglia molto più spesso. Potrebbe essere che è ancora troppo presto per la seconda pappa? Ieri sera ha mangiato un po’ di pastina con il formaggino e prima di addormentarsi ha voluto attaccarsi al seno, ma stanotte ogni ora era sveglio. Avete qualche consiglio da darmi? È normale la cosa? Pensavo di interrompere la pappa serale e aspettare qualche giorno ancora. Grazie mille!
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Roberta, ogni cambiamento delle abitudini della famiglia si ripercuotono sempre sui piccoli. Il suo rientro al lavoro potrebbe essere uno di questi a cui Andrea si abituerà con il tempo, quando realizzerà che si tratta di brevi periodi di assenza seguiti dal ritorno della mamma. Naturalmente è importante che sia lei stessa, Roberta, a non vivere questo momento in modo colpevole come se fosse un abbandono. Non è così. Le nostre ansie diventano le loro e le nostre preoccupazioni si riversano sul rapporto con i figli.

Il divezzamento, che lei ha anticipato di un mese, è un periodo di adattamento e di passaggio dei piccoli da alimento liquido, il latte, ad alimenti solidi. I tempi necessari per questo cambiamento sono indicativi, però ogni bambino ha una esperienza tutta sua che cambia molto da uno all’altro. Quindi se ritiene che possa essere presto introdurre anche la cena, sospenda questo pasto per poi riproporlo tra qualche settimana. Nulla è perfettamente codificato e assolutamente ripetibile in questo passaggio, eccetto il fatto che debba essere lento e progressivo nel rispetto dei tempi dei bambini. Ciò che non deve mancare in tutto questo è la sua serenità, la certezza che sta procedendo per il bene di tutti e che, come ogni membro della famiglia, anche Andrea imparerà a dividere la sua mamma con altri. Mi faccia sapere.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio