L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Il cibo giusto per il mio bambino

Nome: Mario
Età del bambino: 22 mesi
Sesso: maschio
Comune: acerra
Area tematica: Educazione
Domanda: Vorrei avere uno schema settimanale da dare a mio figlio e anche consigli su come fargli accettare pesce, formaggi e verdure visto che mangia tutti i tipi di carne e pasta con tutti i legumi (lenticchie, cavolo, zucca, zucchine, ceci,) con aggiunta dell’omogeneizzato e poi lui prende latte fresco. Volevo sapere se va bene... Vi ringrazio e aspetto una vostra risposta.
Il cibo giusto per il mio bambino

Dott.ssa Assunta Martina Caiazzo

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Clotilde, perché il suo piccolo Mario si nutra in maniera corretta dovrà mangiare ad ogni pasto quantità adeguate di carboidrati (come pasta o riso o pane) e proteine (da alimenti animali come carne, pesce, uova, formaggi, ma anche da vegetali, soprattutto i legumi) con una giusta quantità di fibre (dunque verdure e frutta), usando come condimento dell’olio extravergine di oliva da aggiungere a crudo, ed evitando di aggiungere sale o zucchero; se già sono presenti altri secondi come carne, pesce o legumi cerchi di evitare di aggiungere anche del parmigiano: ricordi che un pizzico di parmigiano può andar bene, perché resta un condimento, se già un cucchiaino abbondante – come è l’abitudine più frequente – dà addirittura più proteine della carne e dunque diventa in pratica un altro secondo piatto. È una buona cosa che Mario mangi i legumi ma introduca, se non lo ha già fatto, anche fagioli, piselli e fave e ricordi che i legumi sono un secondo piatto ai quali va aggiunta solo pasta o pane e non l’omogeneizzato di carne o pesce come invece potrà fare quando nel suo pasto siano presenti ad esempio cavolo, zucca, bieta o zucchine che sono invece delle verdure.

Per aumentare la varietà di verdure e il consumo di pesce e formaggi dovrà solo pazientemente continuare a proporgliene di diversi tipi e preparati in modo diverso in modo che pian pianino Mario sperimenti il loro sapore e cominci ad accettarli. Faccia in modo di dargli due-tre volte a settimana la carne, due-tre volte a settimana il pesce, due-tre volte a settimana i legumi, due volte a settimana il formaggio, due volte a settimana prosciutto crudo dolce o bresaola, due volte a settimana l’uovo.

Inoltre passi dall’omogeneizzato ai piccoli pezzettini e se prepara delle cose semplici non salate può tranquillamente far mangiare a Mario le stesse cose che prepara per il resto della famiglia. In questo caso, sarebbe corretto che lei preparasse il piatto che servirà per tutta la famiglia senza minimamente aggiungere sale: poi a tavola voi adulti salerete la vostra porzione come preferite, ma vostro figlio avrà seguito il metodo corretto, pur condividendo con voi lo stesso pasto.

Il latte che darà al mattino ed eventualmente il pomeriggio a merenda sarebbe meglio fosse un latte di crescita ma se utilizza latte vaccino dovrà essere un latte intero Alta qualità, meglio se ancora diluito almeno un po’ (ad esempio 200 ml di latte e 50 di acqua).

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio