L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Il latte della sera: quando è un rito per addormentarsi

Nome: Stefano
Età del bambino: 17 mesi
Sesso: maschio
Comune: Verona
Area tematica: Le giuste quantità
Domanda: Mio figlio Stefano ha 17 mesi ed è alto 87 cm, è nato di 4 kg ed è sempre stato robusto e molto affamato. A colazione beve 300 mg di latte e due biscottini, fa merenda alle 11 con la frutta, pranza alle 13, fa merenda alle 17 con frutta e due biscottini, cena alle 8 e prima di andare a dormire beve altri 300 mg di latte. Vorrei sapere se, date le sue dimensioni, è necessario dargli il latte serale, se va ridotto o può essere eliminato. Grazie.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Roberto, effettivamente suo figlio è al 97° percentile per l’altezza e, dato che dimentica di comunicarmene il peso, devo pensare che la situazione sia sovrapponibile. Un’altra cosa che ha dimenticato di dirmi è quale tipo di latte Stefano stia utilizzando, se latte vaccino o una formula di crescita. Ma su questo torno tra poco… In ogni caso è evidente che per Stefano il latte prima di andare a letto è un modo per favorire il rito dell’addormentamento, che il piccolo ha stabilito avvenga così. Infatti questa poppata dovrebbe rappresentare la sua merenda che è consigliabile avvenga con latte o yogurt (quindi comunque due pasti di latte). Prima di eliminare il latte serale, che magari Stefano potrà fare da solo quando si stabilirà il giusto apporto alimentare con la merenda, si potrebbe pensare di ridurlo progressivamente: se si tratta di un latte di crescita, diminuendo man mano la quantità, se invece è latte vaccino, potreste diluirlo con quote via via crescenti di acqua. Inoltre consideri che leggere un libro potrebbe sostituire questa consuetudine e rasserenare Stefano anche solo con la presenza di mamma o papà. Ancora, è bene sottolineare che non sono necessari i biscottini che lei aggiunge al latte, perché ne aumentano solo il contenuto calorico e con il tempo, dato l’appetito del piccolo, potrebbero contribuire a renderlo sovrappeso. Torno sul tipo di latte usato: 250 (300 sono un po’ tanti in ogni caso) ml di latte di crescita a colazione e merenda rappresentano un ottimo completamento di proteine, grassi e sali minerali, che soprattutto per l’apporto di calcio fanno del latte un alimento insostituibile; se invece si tratta di latte vaccino, le quantità sono sicuramente troppo alte, perché le sole proteine date con quanto ne prende Stefano coprono abbondantemente i suoi fabbisogni proteici totali; le consiglio in questo caso di sostituire sempre, indipendentemente dal problema del latte serale, almeno 70-80 ml di latte con acqua. Infine, e chiudo davvero, lei non mi parla degli altri pasti: potrebbero essere questi in quantità eccessiva?

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio