L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

In estate ingrassa: che fare?

Nome: Davide
Età del bambino: 6 anni
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Movimento e stili di vita
Domanda: Il mio bambino ha finito la scuola e dunque, poiché io e mio marito lavoriamo, rimarrà a casa con i miei genitori che, essendo anziani, non possono portarlo al mare. Così, come ogni estate, trascorrerà tutti il suo tempo davanti a televisore, computer, ecc, con il solito risultato di un aumento di peso che si verifica da alcuni anni in estate. Cosa mi consiglia di fare?
In estate ingrassa: che fare?

Dott.ssa Assunta Martina Caiazzo

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Arianna, l’estate è un periodo nel quale molti genitori hanno il suo stesso problema soprattutto nelle grandi città, dove i bambini non possono, come invece nei piccoli centri, riunirsi e giocare magari sotto l’occhio attento dei nonni. Nelle grandi città spesso i palazzi non hanno giardini condominiali e per trovare spazi verdi bisogna a volte percorrere distanze che nonni troppo anziani e bambini troppo piccoli non possono fare. Allora l’unico intrattenimento per i nostri piccoli sono la televisione o altri giochi sedentari spesso associati all’assenza di regole in campo alimentare, vuoi perché si è in vacanza vuoi perché i nonni concedono molto più dei genitori. Io le consiglierei di far frequentare a Davide, per il periodo che intercorre tra la fine della scuola e l’inizio delle vacanze in famiglia, un campo estivo, nel quale possa stare con suoi coetanei all’aria aperta e trascorra la giornata in giochi di movimento cosicché si diverta e si muova tanto; se per vari motivi non potesse mandare il bimbo ad un campo estivo, si potrebbe informare se nella parrocchia nei pressi della casa dei nonni in estate è aperto l’oratorio, è infatti frequente che gli oratori delle parrocchie d’estate si trasformino in campi estivi più accessibili dal punto di vista economico. Se nessuna delle prime due proposte è fattibile, allora appena finito di lavorare, poiché d’estate le giornate sono lunghe, organizzi insieme a Davide e al resto della famiglia un dopo cena all’insegna del movimento, ad esempio con una passeggiata in bicicletta o dei giochi nel parco più vicino a casa. Dunque tanto movimento e qualche indicazione ai nonni sul modo corretto di alimentare un bimbo dell’età di Davide, vedrà, risolveranno il problema.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio