L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Intollerenza al latte: come intervenire

Nome: Alberico
Età del bambino: 12 mesi
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Le giuste quantità
Domanda: Salve, mio figlio di 12 mesi é allergico alle proteine del latte e non digerisce la soia. Partendo da questa premessa, la sua alimentazione non é molto varia, poiché come soggetto allergico ancora non ho introdotto né l'uovo né la mela. Fa colazione con 210 latte e 4 biscotti fosfovit. A pranzo mangia 80gr carne o pesce con verdure o legumi e pastina (circa 2 cucchiai) e olio d'oliva. A merenda do frutta spesso accompagnata da biscotto mentre a cena, stesse quantità e alimenti del pranzo. Il bambino cresce (10kg) e mangia volentieri, a volte fa storie ma non esageratamente. La mia preoccupazione é di fornire troppe proteine. Quali sono le giuste quantità di proteine per un bambino della sua età con la sua allergia? La sua alimentazione così formulata è corretta? Grazie infinite.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Valeria, l’intolleranza alle proteine del latte vaccino regredisce, quasi sempre, dopo il primo o talvolta dopo il secondo anno di età. Lei non specifica che tipo di latte prende Alberico, ma mi sembra il momento di sentirsi con il pediatra o con l’allergologo che segue il bambino per decidere se e quando provare a reintrodurre il latte nell’alimentazione di Alberico. Questo deve essere fatto preferibilmente in ambiente ospedaliero, in modo che un pediatra lo possa seguire ed indicarle le giuste modalità. Non condivido la decisione di ritardare l’introduzione di uovo e mela (?), perché non ha senso evitarli se il bambino ha allergia verso il latte: essere allergici ad una cosa non comporta necessariamente essere allergici ad altre, né ne aumenta il rischio! A questo punto, anche per questi alimenti potrebbe essere prudente farsi seguire dal medico, che saggerà la tolleranza del piccolo e soprattutto aiuterà lei a superare la paura.

Alcuni appunti sull’alimentazione attuale di Alberico:

– a colazione si possono ridurre/eliminare i biscotti;

– la merenda a quest’età e ancora a lungo (almeno tutto il 2° anno) deve essere a base di latte o derivati, a cui aggiungere magari frutta e non biscotti;

– la quantità di carne è decisamente eccessiva: 10-15 gr di carne e poco più di pesce a pasto, a questa età, sono assolutamente sufficienti.

Reintrodurre il latte – se sarà possibile, come mi auguro e come molto spesso avviene – la renderà più serena, così il piccolo potrà iniziare a partecipare alla vostra tavola. Mi faccia sapere.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio