L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Intolleranze

Nome: Giuseppe
Età del bambino: 27 mesi
Sesso: maschio
Comune: Salerno
Area tematica: Disturbi dell’alimentazione
Domanda: Gentile dottoressa, abbiamo scoperto che il nostro bambino è intollerante al latte, al grano e alla banana. Volevamo capire se il suo scarso accrescimento ponderale è una conseguenza delle sue intolleranze. La ringraziamo di cuore.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Antonio, non so come siete giunti alla diagnosi di intolleranza a grano e latte due alimenti così importanti per un bambino. È chiaro che in questo modo sono moltissimi gli alimenti preclusi a Giuseppe e che, se non opportunamente sostituiti, potrebbero giustificare il suo scarso accrescimento.

Mi piacerebbe però capire se la diagnosi è stata posta perché all’assunzione di alcuni alimenti Giuseppe stava male, o perché ha eseguito esami ematochimici e prick (o analoghi) o perché c’è una presunta non ben chiarita diagnosi possibile.  Per esempio il bambino è celiaco? Il discorso sulle intolleranze, reali o presunte, è molto vasto e purtroppo sono disponibili diversi “test” molto diffusi ma che non hanno nessuna base scientifica e pongono poi i bambini a rischio di malnutrizione. Gentile Antonio una diagnosi chiara le permetterà di impostare un’alimentazione ben definita ed adeguata al bambino, si affidi ad un gastroenterologo pediatra e, se vuole, mi faccia sapere.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio