L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

È l’ora del ciuccio

Nome: Marcello
Età del bambino: 4 mesi e 20 giorni
Sesso: m
Comune: Torino
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Buongiorno, da qualche notte Marcello si sveglia ogni 30 minuti piangendo e l'unica consolazione e la tetta di mamma. Possiamo provare ad introdurre il ciuccio o comporta dei rischi sull'allattamento? Grazie
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Alessandro, Marcello, per la sua età, ha ormai acquisito i suoi ritmi di allattamento, per cui, a questo punto, l’introduzione del ciuccio non dovrebbe compromettere il suo attaccamento alla tetta. Infatti se ne sconsiglia l’uso massimamente nelle prime settimane di vita, in quanto tutto ciò che può distogliere dall’allattamento materno deve essere allontanato. Se Marcello attualmente mostrasse di gradire questo strumento consolatorio, non ci sarebbe, secondo me, nulla di male a proporglielo. Questo permetterà a sua madre di essere più tranquilla durante la notte e magari proseguire con l’allattamento per un periodo più lungo e al seno di riempirsi di più per la poppata successiva. Se ciò non funzionasse però, potrebbe essere utile verificare l’accrescimento ponderale di Marcello, in modo che non si confonda il suo vezzo notturno con la fame per scarso latte.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio