L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

La bambina cresce poco e non so più cosa fare

Nome:
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Latina
Area tematica: Preparazione pappe
Domanda: Salve, mia figlia ha 16 mesi, pesa appena 10,5 kg e mangia pochissimo. Allattata al seno mattina, sera e prima delle ninne del pomeriggio, merenda non fa quasi mai, non ama mangiare, come ti vede arrivare col piatto di frutta si comincia ad allontanare, a pranzo mangia 5/6 cucchiaini di pastina con la verdura, un po' di prosciutto e basta, mio marito dice "non ha fame", ma poi il pediatra dice che cresce poco. A merenda camomilla con tre biscotti, a cena poi devo avere 4 pietanze così assaggia un po' tutto e ha finito di mangiare in tutto 12/13 cucchiaini di pappa, non so più come fare per farla mangiare, ogni volta che mi siedo a tavola con lei mi faccio il segno della croce. Grazie
La bambina cresce poco e non so più cosa fare

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Gentile mamma Ramona, la invito a riscriverci per darci informazioni più chiare su alcuni aspetti. Per esempio dei dati importanti sono peso e lunghezza alla nascita, e anche la lunghezza attuale della bimba. La buona notizia è che, per quanto riguarda il peso, sua figlia si trova sopra il 50° percentile, quindi è perfettamente nella media. Forse la sua pediatra intende che cresce meno velocemente rispetto alle bambine della sua età. Un’altra informazione importante è il numero delle poppate al seno. Dalla sua lettera infatti non capisco se l’allatta ancora mattina, pomeriggio (quante volte?), sera. Il fatto che il peso sia giusto per l’età suggerisce che le quantità siano più o meno giuste, ma è la qualità della sua alimentazione che non va bene. Per esempio il pranzo è assolutamente monotono (sempre pastina con verdure e prosciutto), ma poi la sera la bimba assaggia addirittura 4 pietanze. Dovrebbe cominciare ad offrire piatti diversi a pranzo, come per esempio cereali con i legumi, pasta al pomodoro o con formaggi freschi, riso con verdure o pesce, e secondi che non siano solo prosciutto. Un alimento, tra l’altro, che l’OMS consiglia di non consumare più di una volta alla settimana e in piccole quantità. La merenda a base di camomilla e 3 biscotti non va assolutamente bene, soprattutto se data dopo le poppate al seno. Se lei le offre il suo latte è normale che la bimba rifiuti la frutta. Il biberon con camomilla e biscotti, invece, è molto gradito perché molto dolce (specialmente se preparato con camomilla liofilizzata che è già zuccherata). Infine 12-13 cucchiaini di pastina la sera non sono assolutamente pochi. La cosa migliore da fare, cara signora, non è disperarsi ma cominciare a seguire questi semplici consigli e, se lo desidera, rivolgersi ad un pediatra nutrizionista per avere un aiuto sulle quantità e sulla qualità dell’alimentazione da far seguire alla sua piccola.

Alla fine credo che abbia ragione suo marito quando dice che la bambina non ha fame. L’ideale sarebbe allattarla al seno la mattina, variare il pranzo abbandonando la solita pappa a base di pastina e verdura frullata, offrire, se non è il seno, una merenda diversa come frutta, yogurt o latte e dopo la cena, dove si prepara solo una pietanza e non un menù da ristorante, può senz’altro coccolarla con un’altra poppata al seno prima della nanna. Mi raccomando.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio